• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Berlusconi: "Tratto anche con degli Stati. Inzaghi? Non ho esonerato nessuno"

Milan, Berlusconi: "Tratto anche con degli Stati. Inzaghi? Non ho esonerato nessuno"

Il presidente rossonero torna a parlare della possibile cessione di quote del club


Silvio Berlusconi ©Getty images

20/05/2015 22:38

MILAN BERLUSCONI CESSIONE INZAGHI / MILANO - Tra la trattativa per la cessione del club e il futuro della squadra: Silvio Berlusconi torna a parlare del Milan. In un'intervista a 'TelePadova', il presidente rossonero spiega: "La situazione ormai è chiara, nel calcio sono arrivati capitali stranieri e una solo famiglia non può reggere il confronto. Penso di poter trovare sul mercato interanzionale degli acquirenti e mi sono rivolto anche a degli Stati che possono migliorare la loro immagine utilizzando il brand Milan. Tutti i potenziali acquirenti mi hanno chiesto di restare: abbiamo trattato per il 50% e il 51% e il 49%, con uno Stato per il 75% e il 25%".

Berlusconi poi continua: "Se la cosa dovesse andare in porto, torneremo competitivi in Italia, in Eurppa e nel mondo. Altrimenti continuerò a fare sacrifici da solo. Voglio fare un Milan italiano".

Poi sulle recenti dichiarazioni su Inzaghi, il patron del Milan chiarisce: "Non ho esonerato nessuno, ho solo detto che spesso non sono in sintonia con Inzaghi. Poi lui ha deciso in piena libertà, come hanno fatto tutti gli altri tecnici. Non è esonerato e continua a lavorare". 

B.D.S.




Commenta con Facebook