• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Calciomercato Napoli, il ko di Empoli spaventa: le ultime sul futuro di Benitez

Calciomercato Napoli, il ko di Empoli spaventa: le ultime sul futuro di Benitez

La corsa degli azzurri si ferma contro gli uomini di Sarri, è già tempo di bilanci


Rafa Benitez (Getty Images)
Matteo Zappalà (@matteobegbie)

01/05/2015 13:24

CALCIOMERCATO NAPOLI SCONFITTA EMPOLI FUTURO BENITEZ DE LAURENTIIS / NAPOLI - Dopo le tre vittorie consecutive in altrettante gare di campionato e le ottime prestazioni in Europa League, il Napoli ferma la sua corsa allo 'Stadio Carlo Castellani' di Empoli, in una partita che ha messo in risalto tutte le lacune della squadra partenopea. Una sconfitta pesante, che potrebbe ridimensionare le ambizioni degli azzurri per la corsa alla Champinos League in campionato, a cinque giornate dal termine, oltre ad aprire nuovi scenari sul calciomercato Napoli e sul futuro di Rafa Benitez in vista della prossima stagione

L'EUROPA LEAGUE DECISIVA PER IL FUTURO DI BENITEZ

Il ritiro in seguito all'eliminazione in Coppa Italia contro la Lazio, le vittorie su Fiorentina, Cagliari, Sampdoria e l'approdo in semifinale di Europa League avevano ridato entusiasmo all'ambiente nell'ultimo mese, aprendo alla possibile permanenza di Rafa Benitez sulla panchina del Napoli. Il ko di ieri sera contro l'Empoli, però, ha messo nuovamente in evidenza i limiti della squadra allenata dallo spagnolo: dalla mancanza di continuità alla poca concentrazione quando l'avversario è poco blasonato. Appare dunque fondamentale sia per il futuro di Benitez, che per le prossime strategie di mercato del Napoli la vittoria dell'Europa League per garantire, oltre ad un trofeo che sarebbe storico per la piazza partenopea e salvare una stagione altrimenti fallimentare, la qualificazione alla Champions League. Un traguardo determinante sia per la permanenza dello spagnolo, sia per quella dei top player presenti nella rosa: uno su tutti Gonzalo Higuain, che difficilmente resterebbe ancora in azzurro in caso di mancata partecipazione nel massimo palcoscenico europeo. La stessa campagna di rinforzamento per la stagione 2015-2016 potrebbe acquisire tutto un altro significato grazie agli introiti della Champions League, mantenendo la rosa competitiva sia in Italia che in Europa.

MIHAJLOVIC, BIELSA, SPALLETTI, KLOPP: LE ALTERNATIVE E L'ULTIMATUM DI DE LAURENTIIS

In attesa delle ultime decisive partite in campionato e della semifinale di Europa League contro il Dnipro, continuano a tenere banco le voci sul futuro allenatore del Napoli per la prossima stagione. Rafa Benitez, infatti, continua a tentennare e, indipendentemente dall'esito della stagione, il presidente del club partenopeo Aurelio De Laurentiis sarebbe intenzionato a fissare un ultimatum al tecnico spagnolo nei prossimi giorni per iniziare a programmare anche la prossima annata. Benitez non ha mai fatto mistero della sua ambizione di tornare in Premier League, con Liverpool e Manchester City in cima ai suoi pensieri, ma la prospettiva di vincere l'Europa League e, di conseguenza, potersi giocare anche la Supercoppa Europea ad agosto potrebbero aprire nuovi importanti scenari nelle prossime settimane. Necessarie, in ogni caso, saranno anche delle garanzie tecniche in chiave mercato per rendere la rosa ai livelli dei top club italiani per giocarsi fino alla fine lo scudetto. La dirigenza del Napoli, in attesa della risposta di Benitez, comunque, non è certo rimasta a guardare e ne ha già approfittato per cercare i possibili eredi dello spagnolo. Il candidato numero uno è sicuramente Sinisa Mihajlovic, per il quale alcuni giornali hanno riportato l'esistenza di un pre-accordo per la prossima stagione, ma non sono esclusi colpi di scena o nomi dal maggior fascino internazionale, come quelli di Marcelo Bielsa, protagonista all'Olympique Marsiglia, Jurgen Klopp, dimissionario al Borussia Dortmund, o Luciano Spalletti, pronto a ripartire nel campionato italiano dopo l'importante esperienza allo Zenit San Pietroburgo. Il tonfo di Empoli, dunque, ha lanciato un importante campanello di allarme in casa Napoli e solo il destino della squadra in Europa League potrà essere l'ago della bilancia per determinare i nuovi scenari del progetto tecnico partenopeo.




Commenta con Facebook