• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI REAL MADRID-ATLETICO MADRID

PAGELLE E TABELLINO DI REAL MADRID-ATLETICO MADRID

Chicharito fa venire giù il Bernabeu, Oblak ancora strepitoso. Simeone va in confusione


Hernandez (getty images)
Davide Ritacco

22/04/2015 22:53

ECCO LE PAGELLE DI REAL MADRID-ATLETICO MADRID

 

REAL MADRID

Casillas 6 – A parte qualche tiro che gli fa il solletico, l’Atletico non punge e per lui è un’altra serata di gloria.

Carvajal 6,5 – Gara di personalità. Con James è la coppia che funziona meglio nel Real. Spinge e difende con la stessa naturalezza ed efficacia.  

Pepe 6,5 – Appena scatta una scintilla, lui è pronto ad appiccare il fuoco ma in fin dei conti è molto concentrato e bravo a non farsi sopraffare dai nervi.

Varane 7 – I suoi mezzi fisici gli consentono di reggere il confronto nel corpo a corpo ma anche in velocità è insuperabile.

Coentrão 6 – Passa più tempo a lamentarsi con l’arbitro che a pensare a spingere con convinzione. Troppo timido. Dal 90' Arbeloa s.v.

James Rodriguez 7 – Una prova convincente come solo i fuoriclasse sanno fare. In una gara ricca di pressione, con un Ronaldo meno convincente tocca a lui prendere per mano il Real e trascinarlo alla vittoria.  

Kroos 6,5 – Il suo compito è gestire i ritmi della partita, ci riesce con efficacia anche perché l’Atletico pensa solo a difendere.

Ramos 6,5 - La mossa a sopresa di Ancelotti. Il difensore prestato al centrocampo fa quello che deve fare. Fisicità e prepotenza in mezzo al campo per non patire la maggiore prestanza degli avversari.  

Isco 6,5 – Alcuni idee illuminanti come il passaggio filtrante per Hernandez ma anche geometrie preziose per il gioco del Real. E’ il Seedorf del Milan Ancelottiano.  Dal 91' Illarramendi s.v.

Cristiano Ronaldo 6,5 – Non è stato fantastico. Sbaglia un paio di occasioni che un Pallone d’oro non dovrebbe mai sbagliare, ma nel momento cruciale ha la lucidità di mettere l’assist vincente per Henrnandez che spedisce il Real in semifinale.

Hernandez 7,5 – Ha tanta voglia di non lasciarsi sfuggire l’occasione di mettersi in mostra. Alla terza occasione netta non sbaglia e manda in visibilio il Bernabeu e rende indimenticabile per sé e per il Real una serata fantastica.  Dal 92' Jesè s.v.

All. Ancelotti 7 – E’ vero Simeone è la sua bestia nera ma quando conta vincere veramente è lui a trionfare. Nonostante i quattro assenti illustri, nonostante le sconfitte pesanti contro il ‘Cholo’, punta su Hernandez che gli fa vincere ancora una volta il derby europeo.

 

ATLETICO MADRID

Oblak 7 – Decisivo come all’andata anche se è molto meno impegnato. Se l’Atletico esce a testa alta è solo merito suo.

Juanfran 6 – Sulla sua corsia il Real è stranamente assente, nonostante la presenza di Ronaldo. Si disimpegna bene anche in fase offensiva in quelle rare occasioni in cui l’Atletico attacca.

Miranda 6 – Bene finchè Hernandez non brucia tutti e sigla il gol vincente. Fino a quel momento aveva disputato la solita gara con poche sbavature.  

Godín 5,5 – Nel gioco aereo non ha rivali. E’ la sua maggiore qualità che sfoggia con grande sicurezza. Qualche difficoltà in più con la palla a terra e contro il folletto Hernandez.

Jesús Gámez 5,5 – La catena di destra del Real è molto attiva e lui si trova in mezzo a loro. Segue James dappertutto finchè il fenomeno colombiano non lo semina.  

Arda Turan 5 – Il doppio giallo pregiudica non solo la sua partita ma l’intera stagione dell’Atletico. A volte bisognerebbe sapersi controllare.  

Tiago 5,5 – Solo e soltanto fase difensiva. Poca luce dai suoi piede. Simeone lo richiama in panchina per un altro difensore. Dal 85’ Gimenez s.v.

Koke 6 – Si vede poco ma quando riesce ad innescare le punte è sempre pericoloso. E’ tra i più positivi dell’Atletico.

Saúl 5,5 – Dalla sua parte il Real Madrid trova il pertugio giusto nel primo tempo. Soffre la catena James-Carvajal. Fa fatica anche quando deve ripartire. Dal 46’ Gabi 6 – Con il suo ingresso in campo, Simeone cambia modulo e si copre maggiormente. Il capitano esegue gli ordini.   

Mandzukic 6 – Il primo difensore è lui. Corre tantissimo e si spreme a tutto campo nell’inseguimento di ogni ‘camiçeta blanca’. Fondamentale sulle palle inattive ma inattivo in avanti.  

Griezmann 6 – E’ il cannoniere dell’Atletico ma per Simeone stasera l’obiettivo è non prenderle e per questo, forse, spremuto dal lavoro in copertura, viene sostituito dopo un’ora. Dal 65’ Raul Garcia 5,5 – Quando la posta in palio sale e c’è da lottare, Simeone non rinuncia al suo cavaliere. Il suo ingresso, tutavia, non cambia la partita.   

All. Simeone 5 – Tanti punti controversi nella gestione di questa partita. Ad inizio ripresa il cambio di modulo più difensivo, poi la resa togliendo Griezmann (il bomber) e pensando solo a distruggere il gioco. Arda Turan lo tradisce ma lui deve anche imparare a proporre un gioco costruito e non vivere di episodi.   

 

Arbitro: Brych 6 – Non è un arbitraggio sbagliato ma per il metro di giudizio utilizzato il secondo giallo ad Ardan Turan pare eccessivo. Dopo il rosso ad Ibrahimovic negli ottavi contro il Chelsea, prende un altro abbaglio.

 

TABELLINO

REAL MADRID-ATLETICO MADRID 1-0

Real Madrid (4-4-2): Casillas; Carvajal, Pepe, Varane, Coentrão (dal 90' Arbeloa); James Rodriguez, Kroos, Ramos, Isco (dal 92' Illaramendi); Cristiano Ronaldo, Hernandez (dal 91' Jesè). A disp.: Navas, Arbeloa, Nacho, Khedira, Lucas Silva, Illaramendi, Jesè Rodriguez.  All. Ancelotti

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Juanfran, Miranda, Godín, Jesús Gámez; Arda Turan, Tiago (dal 86’ Gimenez), Koke, Saúl (dal 46’ Gabi); Mandzukic, Griezmann (dal 65’ Raul Garcia). A disp.: Moya, Siqueira, Jimenez, Torres. All. Simeone.

Arbitro: Brych (GER)

Marcatori: 88’ Hernandez (R)

Ammoniti: 32’, 76’ Arda Turan (A), 74’ Pepe (R), 74’ Raul Garcia (A)

Espulsi: 76’ Arda Turan (A)




Commenta con Facebook