• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Juan Jesus: "Ho fatto degli errori. Non cambierei questa squadra con niente"

Inter, Juan Jesus: "Ho fatto degli errori. Non cambierei questa squadra con niente"

Il difensore brasiliano parla in conferenza stampa


Menez e Juan Jesus ©(Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

22/04/2015 14:55

INTER JUAN JESUS RUOLO FUTURO / MILANO - Il pareggio nel derby è ormai alle spalle ed è già tempo di pensare alla sfida con la Roma: il match con i giallorossi fa parte delle news Inter degli ultimi giorni. Di questo e di altro ha parlato in conferenza stampa Juan Jesus

Il difensore brasiliano ha raccontato l'emozione della sfida ai cugini del Milan: "Il pubblico dà sempre una grande mano. 'San Siro' domenica era bellissimo, appena entrato mi è venuta la pelle d'oca". 

OBIETTIVI - La fine del campionato si avvicina e un piazzamento europeo è sempre più lontano: "Finché la matematica ce lo consente, lotteremo per raggiungere l'Europa League. Peccato per il pareggio nel derby anche considerando la sconfitta della Fiorentina. Ora abbiamo sette partite da giocare e dobbiamo cercare di fare più punti possibili". 

RUOLO - Nelle ultime uscite Juan Jesus ha giocato da terzino sinistro: "Credo di essere migliorato, anche vedendo le statistiche. Ho fatto un mese così e così e sono il primo a dirlo, però sto crescendo. Devo provare ad aiutare la squadra, in ogni ruolo. Come centrale mi sento più a mio agio, ma pososno giocare anche da laterale sinistro. Le critiche non mi danno faastidio. Il problema è quando vedono cose che non esistono. Ho 23 anni e qualche errore lo posso fare, succede a tutti. Devo essere più concentrato e sto lavorando per questo". 

ROMA - Il difensore brasiliano si concentra poi sulla partita con la Roma: "Rispetto alla gara di andata, siamo meglio. Loro sono un po' sotto tono e noi dobbiamo approfittarne".

FUTURO - Infine, una battuta sul futuro con le porte chiuse al calciomercato: "Non sono mai soddisfatto e provo sempre a dare il massimo. Con il passare degli anni diventa sempre più difficile dimostrare il mio lavoro ma devo continuare a dare il meglio. Io sono dell'Inter, questa è casa mia. Non cambiarei questa squadra con niente". 

 




Commenta con Facebook