• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Monaco-Juventus, Allegri: "Domani non dovremo essere più forti, ma più bravi"

Monaco-Juventus, Allegri: "Domani non dovremo essere più forti, ma più bravi"

L'allenatore bianconero prepara il ritorno dei quarti di Champions League


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Matteo Torre (@torrelocchetta)

21/04/2015 19:45

MONACO JUVENTUS ALLEGRI CONFERENZA / MONACO (Principato di Monaco) - Un breve viaggio da Vinovo a Monaco, ultimi allenamenti allo 'Stade Louis II': la Juventus si prepara alla gara più importante del decennio, il ritorno dei quarti di finale di Champions League con vista sulle semifinali grazie all'1-0 dell'andata. In conferenza stampa intervengono l'allenatore Massimiliano Allegri e il capitano Gigi Buffon dalla pancia dello stadio monegasco. Calciomercato.it segue le dichiarazioni in diretta per voi.

Inizia Allegri: "Se sapessi la tattica che adotterà domani Jardim sarebbe un vantaggio ma credo che la qualificazione sia aperta. L'1-0 è un piccolo vantaggio ed è normale che domani per passare dovremo fare gol. C'è da giocare una partita giusta sotto il piano dell'attenzione, della tecnica. Conosciamo un po' meglio il Monaco avendoci giocato contro all'andata, è una squadra molto complicata da affrontare, che difende molto bene, con tecnica e calciatori fisici davanti. Sarà una gara difficile come all'andata, bisognerà essere bravi. Sarà molto lunga e non dovremo mai uscirne con la testa perché i dettagli potranno fare la differenza".

VIDAL - "Sta bene, oggi si è allenato con la squadra, aveva la febbre l'altroieri ma ieri stava già meglio. E' a disposizione".

STORIA - "Se sento il peso del momento più alto della mia carriera? Ho già giocato un quarto di finale, in semifinale bisogna arrivarci. Sarebbe un risultato importante, un altro passo in avanti che questa squadra può e deve fare. Bisogna essere orgogliosi di questi ragazzi, stanno facendo qualcosa di importante ma bisogna vivere il presente e non pensare a quello che potrà succedere".

PEPE - "E' a disposizione, sta bene. Dopo due anni fermo ha già giocato 12 partite ed è risultato molto importante e decisivo. Domani non partirà titolare ma è ritrovato e questo per la Juventus è importante".

OBIETTIVI - "Quando sono arrivato il primo obiettivo era essere competitivi a marzo su tutti e tre i fronti. In Serie A siamo a buon punto, in Coppa Italia in finale ribaltando una sconfitta in casa, ora speriamo di passare un'altra bellissima serata per andare in semifinale. Domani non dovremo essere più forti, ma più bravi".

FALCAO - "Più utile alla Juve o al Monaco (stessa domanda fatta a Jardim, ndr)? Ho a disposizione ottimi giocatori e sono molto contento di loro. Giocheremo una grande partita e credo che arriveremo in semifinale".

 




Commenta con Facebook