• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-NAPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-NAPOLI

Pjanic, Florenzi e una gran difesa per riprendersi l'Olimpico, ma gli azzurri non demeritano. Splendido Mertens


Gol di Pjanic (Getty Images)
Antonio Papa (Twitter: @antoniopapapapa)

04/04/2015 14:35

ECCO LE PAGELLE DI ROMA-NAPOLI:


ROMA

De Sanctis 7,5 - Un paio di parate con grande sicurezza, un miracolissimo a metà secondo tempo su una conclusione di Gabbiadini. Vale un gol, così come il tuffo plastico in uscita al 94'. 

Torosidis 6,5 - Se avesse saputo che un giorno avrebbe dovuto correre 10 km dietro Mertens probabilmente si sarebbe dato alla maratona. Prova a limitare il belga in giornata di grazia e si danna l'anima fino al 94esimo.

Manolas 7,5 - Oltre a raddoppiare sempre su un Mertens in gran condizione si prende spesso anche la briga di marcare Higuaìn e per lunghi tratti del match non gli fa vedere palla. Chiude ogni falla possibile, davvero insuperabile. Un baluardo ritrovato. 

Astori 7 - La prestazione difensiva solidissima della Roma passa anche per l'intelligenza tattica del difensore italiano, che si dedica meno alla marcatura ma più alle chiusure in anticipo. 

Cholevas 6,5 - Combatte come un leone sulla sinistra, la presenza costante di un esterno alto lo tiene parecchio bloccato ma in fase difensiva si fa valere. Dal 70' Yanga Mbiwa 6 - Innesto tattico per arginare Mertens, anche lui fa bene il suo.  

Pjanic 6,5 - La rabbia che accompagna l'esultanza dopo il gol tradisce tutta la tensione accumulata in questi mesi di prestazioni opache, che hanno cancellato in un amen due anni d'amore. A metà primo tempo regala anche una perla delle sue, un filtrante spettacolare che viene però neutralizzato dai difensori avversari. Poi prende un colpo ed esce, ma se ritrova lo smalto dei tempi migliori la Roma è in una botte di ferro. Dal 68' Paredes 6 - Entra bene e si sacrifica molto in copertura, contribuendo alla resistenza finale.  

De Rossi 6 - Rischia molto nel primo tempo commettendo nel giro di pochi minuti diversi falli d'ammonizione. Quando però la Roma gioca bene è grazie anche al suo lavoro sporco fondamentale per la retroguardia giallorossa.

Nainggolan 6,5 - Il pendolino belga gioca una gara di grande sostanza, proponendosi poco in avanti ma ingaggiando un gran bel duello fisico con David Lopez. Utilissimo. 

Florenzi 6,5 - Letteralmente indemoniato sulla fascia destra, spinge come un matto e fa vedere i sorci verdi a Britos e Ghoulam, senza dimenticare mai la fase difensiva. Splendido l'affondo con assist a Pjanic per l'1-0. La rinascita della Roma deve necessariamente passare dal suo orgoglio, dalla sua voglia, dal suo talento. Dalla sua romanità. Dal 79' Ibarbo s.v.

Iturbe 6,5 - Azione caparbia e insistita con scarico a Florenzi che poi serve l'assist-gol per Pjanic. Lo zampino nel gol giallorosso ce lo mette anche lui. Va vicino al gol nel secondo tempo lanciato bene a rete da Ibarbo, ma trova di fronte un ottimo Andujar. 

Ljajic 5,5 - Gravita parecchio largo sulla sinistra e resta un po' fuori dalle azioni più pericolose della squadra, si regala un paio di sortite pericolose che impensieriscono il Napoli ma terminano senza fortuna. 

All. Garcia 6,5 - Un secondo tempo da infarto, col Napoli che domina per larghissimi tratti, ma oggi servivano solo i tre punti. Li ottiene con una prestazione concreta e molto molto concentrata, soprattutto in fase difensiva, dove i suoi sembrano davvero dei robot.


NAPOLI 

Andujar 6 - Sul gol di Pjanic è incolpevole, poi la Roma tira un po' i remi in barca e non lo impensierisce più. Salva bene nel finale su Iturbe. 

Maggio 6 - Contro Ljajic è uno scontro senza esclusione di colpi, si ripropone in avanti dando una mano prima a Callejòn, poi a Gabbiadini e Insigne. 

Albiol 6 - Il gol preso a difesa schierata è una topica di reparto non indifferente, poi però il Napoli trova una quadratura come si deve e non c'è più spazio per nessuno.  

Britos 6 - Anche lui si ritrova travolto da Pjanic sul gol romanista, con qualche responsabilità in più per non aver chiuso su Florenzi. Esce alla distanza con cattiveria e concentrazione. 

Ghoulam 5,5 - Florenzi lo mette in difficoltà, gli sbuca dietro spesso e volentieri e da una delle sortite del romano nasce il vantaggio romanista. Spinge molto e dà una mano a Mertens, ma la distrazione difensiva pesa come un macigno. 

David Lopez 6 - Ordinato e pulito come sempre, la Roma a metà campo è spesso in superiorità numerica ma lo spagnolo fa in modo da non farlo pesare.  

Jorginho 5,5 - Sempre troppo lento per fronteggiare un centrocampo a tre, si perde l'inserimento di Pjanic sul gol dell'1-0. La sua crescita coincide con quella del Napoli nel secondo tempo, ma anche in quel caso c'è ancora qualche passaggio impreciso di troppo. 

Callejòn 5,5 - Spende tanto come sempre, prova a proporsi in un paio di volte in avanti ma non trova il guizzo. Nel primo tempo riceve un pallone sensazionale da Higuaìn, in quella che un tempo era la sua mattonella, ma non riesce a concludere. Gli manca la lucidità dei tempi migliori. Dal 62' Gabbiadini 6 - Ingresso positivo come sempre, cerca di cambiare un po' le cose e in un paio di occasioni sta quasi per riuscirci, ma trova di fronte una gran difesa. 

De Guzman 6 - Il centrocampo della Roma è in palla e dunque lui è costretto a fare gli straordinari in ripiegamento. Poche idee alle spalle di Higuaìn, ma tatticamente è preziosissimo. Dal 81' Insigne 6 - Dieci minuti per dare il bentornato ad un patrimonio del nostro calcio, un ritorno fondamentale per il Napoli e per la Nazionale. Welcome back, Lorenzo. 

Mertens 7 - E' l'uomo della riscossa, nel secondo tempo le sue percussioni sulla sinistra non si contano neppure. I due greci che lo marcano tornano a casa col mal di testa. Dipendesse dalla mole di gioco che ha creato, ora forse staremmo parlando di un Napoli che ha dilagato all'Olimpico. Purtroppo i compagni non sempre lo seguono alla perfezione. 

Higuaìn 6 - Un attaccante straordinario, che dalla trequarti in su può inventare ciò che vuole perchè ha i piedi del fantasista. Un paio di palle filtranti ai compagni che neanche Totti, un lob in uno spazio minuscolo che sfiora la traversa e fa gridare al gol. Calo vistoso nella ripresa, ma anche oggi il suo lo fa ampiamente. Da 77' Zapata s.v.

All. Benìtez 5,5 - Nella seconda frazione di gioco si vede quello che forse è il miglior Napoli degli ultimi mesi, che cerca il gol con insistenza paurosa e non lo trova solo per la stoica opposizione della difesa avversaria. Purtroppo il gol preso è un'altra frittata del reparto difensivo, mal supportato da un centrocampo troppo leggero. Come al solito medaglia double-face, ma ora la zona Champions si allontana e quindi il bicchiere non può che essere mezzo vuoto. 


Arbitro: Rizzoli 6 - Il Napoli reclama un rigore nel primo tempo per fallo di mano di Manolas, ma la volontarietà e l'incidenza dell'intervento sono materie complesse perfino alla moviola. Nel primo tempo valuta involontario un fallo di mano di De Rossi, già ammonito, in mezzo al campo. Nella ripresa, qualche dubbio anche per un fuorigioco fischiato a De Guzman: l'olandese parte dietro la linea dei difensori giallorossi.


TABELLINO 

ROMA-NAPOLI 1-0

Roma (4-3-3) - De Sanctis; Torosidis, Manolas, Astori, Cholevas (dal 70’ Yanga Mbiwa); Pjanic (dal 68’ Paredes), De Rossi, Nainggolan; Florenzi (dal 79’ Ibarbo), Ljajic, Iturbe. A disposizione: Lobont, Skorupski, Cole, Spolli, Balzaretti, Pellegrini, Verde, Doumbia. All. Garcia.

Napoli (4-2-3-1) - Andujar; Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam; Jorginho, David Lòpez; Mertens, De Guzman (dall'81' Insigne), Callejòn (dal 62’ Gabbiadini); Higuain (dal 77’ Zapata). A disposizione: Rafael, Colombo, Mesto, Strinic, Zuniga, Koulibaly, Henrique, Gargano, Hamsik. All. Benitez.

Arbitro: Rizzoli di Bologna 

Marcatori: 25’ Pjanic (R)

Ammoniti: 11’ De Rossi (R), 21’ Cholevas (R), 31’ Albiol (N), 55’ Florenzi (R), 72’ Torosidis (R)




Commenta con Facebook