• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, da Witsel a Falcao: tutti gli obiettivi di Marotta

Calciomercato Juventus, da Witsel a Falcao: tutti gli obiettivi di Marotta

I bianconeri hanno una lunga lista di possibili acquisti per il mercato estivo 2015


Radamel Falcao (Getty Images)
Matteo Torre (@torrelocchetta)

01/04/2015 14:08

CALCIOMERCATO JUVENTUS OBIETTIVI WITSEL FALCAO / ROMA – La prossima estate la 'Vecchia Signora' ha tutta l'intenzione di diventare la regina dei trasferimenti. Il calciomercato Juventus dovrebbe decollare con una girandola di nomi importanti per fornire a Massimiliano Allegri la linfa giusta per proseguire il ciclo vincente inaugurato quest'anno, rinnovando un gruppo che ormai da quattro anni si fregia dello Scudetto.

Sono tantissimi i nomi di calciomercato sul taccuino dell'Ad Beppe Marotta, che ha tutta l'intenzione di mettere a disposizione del suo tecnico la squadra più competitiva possibile per il 2015-16. Andiamo a scoprire, da Dybala-Vazquez a Neto e Falcao, gli obiettivi in entrata del calciomercato Juventus per la prossima stagione.

 

DYBALA, FALCAO, CAVANI, DZEKO, ZAZA... COME CAMBIA L'ATTACCO JUVENTUS

La priorità della Juve – questo ormai è assodato – sarà rinforzare il reparto offensivo. Il futuro di Tevez è tutto da scrivere, quello di Morata dovrebbe essere a Torino, Llorente e Matri dovrebbero salutare. Non è un mistero che il primo nome sulla lista dei bianconeri sia Paulo Dybala, per cui bisognerà battere la concorrenza di Barcellona e Chelsea. Il Palermo è bottega cara ma i discorsi vanno avanti ormai da settimane e il lavoro ai fianchi di Zamparini (e dell'entourage del giocatore) potrebbe consegnare alla Juve un talento assoluto dei prossimi 10 anni. Non meno importante la pista Falcao: non si è mai trovato con van Gaal, l'esperienza al Manchester United ne ha reso il cartellino più accessibile, resta un campione da numeri pazzeschi solo fino a un anno fa. Ma anche Tottenham e Valencia vogliono 'El Tigre'...

Di qui in avanti gli altri nomi sono all'incirca sullo stesso piano come interesse dei bianconeri: ci sono Dzeko e Jovetic dal Manchester City (ma l'Inter potrebbe giocarsi la carta Icardi), Lukaku dell'Everton (con Mino Raiola disposto a dare una corsia preferenziale alla Juve), Cavani (ma il PSG è un osso duro per via del suo grande interesse per Pogba). Potrebbe tornare in voga Mandzukic, ma piace al Wolfsburg e molti nomi lo precedono tra i desiderata juventini. Si fanno così largo due o tre opzioni italiane: Zaza, Berardi e Bernardeschi. Il primo è il maggiore indiziato a giocare in bianconero; il secondo deve ancora maturare, vista la facilità con cui si fa espellere; il terzo è un'idea, talento puro che sta recuperando da un bruttissimo infortunio. E la Fiorentina, in attacco, ha sovrabbondanza.

 

DA NETO A WITSEL: LA NUOVA JUVENTUS, REPARTO PER REPARTO

Non c'è solo l'attacco, però. In ogni reparto Marotta vuole migliorare l'organico: in porta è arcinota la possibilità di vedere Neto, ma ridurlo a vice-Buffon potrebbe essere un'operazione a doppio taglio, con il PSG per giunta interessato. In difesa arriverà il prezioso Daniele Rugani, che all'Empoli ha strabiliato. Poi il centrocampo: dalla linea mediana a quella di trequarti, la Juventus aggiungerà qualità e alternative alla rosa di Allegri. In prima fila figurano tre nomi per un trequartista che si sogna dai tempo della trattativa Sneijder: Vazquez del Palermo, Mkhitaryan dello Shakhtar Donetsk (anche qui c'è il Paris Saint-Germain ed è considerato un possibile dopo-Pogba), Witsel dello Zenit (che costa più di tutti e potrebbe a sua volta sostituire il francese). Più defilato Oscar del Chelsea: ha poco spazio, un talento innegabile, ma attenzione al Liverpool. Affascinante la pista Calhanoglu, per cui Juve e Roma hanno effettuato un sondaggio, ma il Barcellona appare in pole. Si chiude questa grande lista con due idee dalla Serie A firmate Massimiliano Allegri: una è Mati Fernandez, cileno della Fiorentina a cui è sempre mancata la continuità ma mai il grande tocco di palla; e Andrea Bertolacci del Genoa, ormai consacrato anche in Nazionale – ma ci sarà da battere la concorrenza del Milan. Una cosa è certa: con una sfilza di obiettivi del genere, la Juventus vuole diventare davvero grande. Ancor più di quanto lo sia adesso. E vuole farlo quest'estate.




Commenta con Facebook