• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Empoli, Inzaghi: "Dovremo essere 'incazz...' per la nostra classifica". E su Brozovic...

Milan-Empoli, Inzaghi: "Dovremo essere 'incazz...' per la nostra classifica". E su Brozovic...

L'allenatore rossonero ha parlato in vista della gara contro i toscani


Filippo Inzaghi (Getty Images)
Matteo Zappalà (@matteobegbie)

14/02/2015 15:10

MILAN-EMPOLI CONFERENZA STAMPA INZAGHI / MILANO - L'allenatore rossonero Filippo Inzaghi ha commentato le ultime news Milan in vista della gara di domani contro l'Empoli. Calciomercato.it vi riporta le sue dichiarazioni.

IDENTITA' - "In questo momento l'obiettivo è riportare nel Milan identità di gioco. Chiedere pazienza non è facile, i milanisti ne hanno già avuta tanta, ma se si vuole ricostruire ci vuole un po' di tempo".

EMPOLI - "Servirà una grande partita, penso non si possa più parlare di una sorpresa. Hanno fatto risultati importanti e forse spesso meritavano anche di più. Sono una realtà della Serie A. In ogni caso noi siamo il Milan, giochiamo a San Siro e dobbiamo conquistare i tre punti".

QUINTO POSTO - "Inutile guardare la classifica, ora serve pensare partita dopo partita. Ovviamente puntiamo a vincerle tutte e 16. Se siamo riusciti prima a fare bene non capisco perché non possiamo ripeterci".

BERLUSCONI - "Sono contento che lui si rapporti con me tutti i giorni e che abbiamo le stesse idee di calcio. Puntare sul vivaio? Ne parlerà lui e vi spiegherà meglio. Tutte le grandi squadre hanno avuto un'ossatura di giocatori italiani, io sono d'accordo con la società".

MENEZ - "Ha fatto bene anche da prima punta, non solo con il cambio di modulo. Io più che il modulo, ribadisco, punto sull'atteggiamento. Adesso starà a me decidere ogni gara a scegliere il sistema di gioco migliore".

DESTRO - "Non è il salvatore della patria, ha fatto bene, sappiamo le sue caratteristiche e cercheremo di sfruttarlo al meglio. Non dimentico neanche Pazzini che con la Juventus ha fatto bene. Normale che avendolo voluto credo molto in Destro lo vedo lavorare bene e spero possa iniziare a fare gol".

CERCI - "Ha avuto qualche problema al ginocchio ed è rimasto fermo per 3-4 giorni. Mi ha dato comunque la disponibilità e lo porterò in panchina. Può fare circa mezzora".

BROZOVIC - "I nostri migliori acquisti a centrocampo sono De Jong e Montolivo con loro siamo a posto per quest'anno".

JUVENTUS - "Non voglio entrare nelle polemiche. Abbiamo fatto una buona gara, se il tiro di Pazzini fosse entrato eravamo 2-2 al 70' con la squadra più forte del campionato".

VOCI DI CESSIONE DELLA SOCIETA' - "Il presidente ha ancora grande entusiasmo, c'è stato un comunicato della società in merito".

MOTIVAZIONI - "Noi dobbiamo essere 'incazzati' per la nostra classifica e dobbiamo fare una buona partita contro una squadra difficile da affrontare. I tifosi e la società si fidano di me perché conoscono la mia serietà. Mi auguro che per 90 minuti ci sia l'incoraggiamento del pubblico, poi a fine partita siamo pronti a sentire i fischi se faremo male o gli applausi se faremo bene".

SARRI - "I complimenti sono tutti meritati. Sicuramente l'esperienza che ha lui a me manca, sarà una cosa che verrà".




Commenta con Facebook