• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Calciomercato Juventus, Allegri: "Sneijder è un lusso raggiungibile, uno così ci manca"

Calciomercato Juventus, Allegri: "Sneijder è un lusso raggiungibile, uno così ci manca"

Il tecnico bianconero esce allo scoperto sull'olandese del Galatasaray


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

02/01/2015 11:06

CALCIOMERCATO JUVENTUS ALLEGRI SNEIJDER/ TORINO - Massimiliano Allegri si racconta, dal calciomercato Juventus alla Champions League: in una lunga intervista rilasciata al quotidiano torinese 'La Stampa', il tecnico bianconero ha toccato diversi argomenti, uscendo allo scoperto anche su Wesley Sneijder, trequartista olandese del Galatasaray accostato negli ultimi giorni alla 'Vecchia Signora'.

SNEIJDER - "Sneijder è un bell'appartamento? No, è una villa. Ma con una situazione particolare. E' un lusso raggiungibile - ha dichiarato Allegri sull'obiettivo di calciomercato dei bianconeri - Il nostro obiettivo è alzare il tasso tecnico di questa squadra, uno così ci manca". 

CRISI - "A livello economico l'Italia è un disastro, anche nel calcio. La maglia del Manchester United vale 150 milioni e in estate ne hanno spesi 300 per rinforzarsi. Noi dobbiamo ingegnarci e trovare altre strade, come quando educhi i figli".

IL DOPO-CONTE - "Al mio arrivo ho trovato una squadra che aveva lavorato in un certo modo, vincendo tre scudetti di fila e che aveva bisogno di percorrere un passaggio importante. Dire che sta andando tutto bene sarebbe presuntuoso, ma lo stiamo percorrendo".

LA SUPERCOPPA ITALIANA - "La sconfitta con il Napoli non rovina cinque mesi di lavoro anche se dispiace per come è andata. Gli obiettivi erano quelli di essere in lotta per il campionato e siamo primi, e la qualificazione agli ottavi di Champions che abbiamo raggiunto".

OBIETTIVI - "Questo è un gruppo con mezzi tecnici, fisici e tattici molto importanti. Ha bisogno di avere convinzione, anche se tra sicurezza e presunzione il confine è sottile. La convinzione ti porta a raggiungere risultati inaspettati e noi dobbiamo averla in Champions League".

IL BORUSSIA DORTMUND - "La sfida in Champions contro il Borussia Dortmund? Non so come finirà, loro sono sicuramente una grande squadra ma sono sicuro che riusciremo a fare due grandi partite".

LA JUVENTUS - "Io mi sento juventino da quando sono arrivato. Qui hai 12 milioni di tifosi, il resto ha la sua squadra e poi tutti tifano contro la Juventus




Commenta con Facebook