• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lega PRO > Torres, Cosco lascia: "Devo vincere la partita contro il cancro"

Torres, Cosco lascia: "Devo vincere la partita contro il cancro"

L'allenatore ha deciso di lasciare l'incarico dopo aver scoperto la malattia



26/12/2014 19:47

TORRES COSCO CANCRO / SASSARI - Vincenzo Cosco lascia la panchina della Torres per giocare la partita più difficile, quella per la vita. Il tecnico ha annunciato con una lettera pubblicata sul sito della società sarda di dover rinunciare all'incarico per combattere contro il cancro: "Sono costretto a salutare il calcio e la Torres, ma spero che sia solo un arrivederci - scrive Cosco -. Anzi, sono convinto che il mio saluto sarà solo un temporaneo allontanamento dallo sport che, insieme alla mia famiglia, è stato il mio mondo per quaranta anni".

"La mia vita, alla Vigilia del Natale 2014, è cambiata in due ore, così come cambiò in un giorno di quel lontano 1996 - spiega l'allenatore -. Il cancro, sconfitto e annientato 18 anni fa, è tornato a invadere il mio corpo, in maniera più violenta. E, così, oggi per me inizia la ‘partita di ritorno’ contro il male del secolo. All’andata, per dirla nel gergo calcistico, ho vinto, ho trionfato. Il cancro, oggi, ha fatto gol e io sono costretto ai tempi supplementari: una partita nella quale il pareggio non esiste. Sono costretto a vincere: devo farlo per tutta la mia famiglia, per mia moglie Silvana, per i miei piccoli, ma già maturi, figli, Gaia e Luigi".

B.D.S.




Commenta con Facebook