• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Sampdoria > Sampdoria, Mihajlovic: "Nessun insulto all'arbitro". E si auto-multa

Sampdoria, Mihajlovic: "Nessun insulto all'arbitro". E si auto-multa

Il tecnico serbo squalificato per due turni in coppa Italia


Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

05/12/2014 16:54

SAMPDORIA MIHAJLOVIC SQUALIFICA / GENOVA - Nessuna offesa: Sinisa Mihajlovic ribadisce la sua innocenza dopo le due giornate di squalifica rimediate in coppa Italia in seguito all'espulsione contro il Brescia. Il tecnico serbo sul sito ufficiale della Sampdoria spiega: "Non ho offeso né insultato il quarto uomo. Ho chiesto spiegazioni, magari sbagliando nei toni, per più di una valutazione di gioco e queste spiegazioni non mi sono state date. È questo che non va bene se siamo tutti insieme, lì sul campo, a collaborare. Inoltre, come è risaputo, al termine delle partite, non commento mai le decisioni arbitrali o le moviole televisive. Nel male come nel bene. Sono uno dei pochi che lo fa e anche ai miei calciatori dico sempre di non parlare degli arbitri nelle interviste. Considero queste mie scelte una forma di rispetto per la categoria arbitrale e proprio per questo motivo chiedo rispetto quando mi rivolgo per avere delle spiegazioni sulle loro decisioni in campo".

Mihajlovic ha inoltre chiesto al presidente Ferrero di potersi auto-tassare per il rosso ricevuto contro il Brescia: il club deciderà la cifra da decurtare dal suo stipendio e da devolvere all'istituto Giannina Galsini. Inoltre, l'allenatore ha chiesto scusa alla squadra e ha invitato tutto il gruppo a cena. "Saranno loro a dirmi quando e dove, io pagherò perché questo è il nostro modo di affrontare le situazioni. Quello che chiedo a loro lo chiedo, prima di tutto, a me stesso, quindi è giusto così".

B.D.S.




Commenta con Facebook