• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, lo stop di Candreva lancia Felipe Anderson: ultima occasione per il brasiliano?

Lazio, lo stop di Candreva lancia Felipe Anderson: ultima occasione per il brasiliano?

L'ex Santos si è sbloccato proprio in concomitanza dell'infortunio del numero 87 biancoceleste


Felipe Anderson (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

03/12/2014 17:40

NOTIZIE LAZIO FELIPE ANDERSON INFORTUNIO CANDREVA/ ROMA - Certi treni, nella vita, possono passare una sola volta: deve tenerlo bene a mente Felipe Anderson, brasiliano della Lazio che dal suo arrivo nella Capitale, non è riuscito ancora a mostrare a pieno quelle qualità decantate quando giocava al fianco di Neymar nel Santos. Il treno per 'Felipetto' - così l'hanno teneramente ribattezzato molti tifosi laziali - sta passando proprio in questo momento, a quasi un anno e mezzo dalla lunga telenovela di calciomercato che vide il Ds biancoceleste Igli Tare impiegare sei mesi per riuscire a regalarlo alla Lazio dell'allora tecnico Petkovic

Antonio Candreva ha subìto un infortunio che lo porterà a restare lontano dal campo almeno per due settimane e come suo sostituto, il tecnico Stefano Pioli pensa proprio a Felipe Anderson. Dopo tanti equivoci tattici legati al suo ruolo, durante questa stagione il brasiliano è stato schierato in diverse occasioni sulla parte destra del tridente offensivo, proprio la posizione occupata da Candreva. Felipe Anderson sa di giocarsi molto da qui alla sosta natalizia: è molto probabile che giochi titolare già a cominciare dall'insidiosa trasferta di domenica in casa del Parma. Le premesse, stando a quanto mostrato ieri in Coppa Italia contro il Varese, ci sono tutte: l'ex Santos si è sbloccato, andando a segno con un bel diagonale destro dalla distanza. 

Un segnale di crescita importante per un giocatore troppo spesso timido in campo. Il gol è tornato a distanza di un anno da quello che fino a ieri, era il suo unico sigillo in biancoceleste: era il 28 novembre del 2013 quando mise a segno la rete del 2-0 nel match di Europa League in casa del Legia Varsavia. In quell'occasione, sbloccarsi non bastò a Felipe Anderson per bruciare le tappe: prima Petkovic, poi Reja, faticarono a trovargli la giusta sistemazione in campo. Adesso, Pioli spera di aver finalmente risolto l'enigma, dandogli libertà di movimento sulla destra. 

"Finalmente è arrivato il gol, sbloccarmi è stato importante - ha dichiarato ieri Felipe Anderson, protagonista delle notizie Lazio dopo la sfida di coppa con il Varese - il mister mi sta dando più libertà, se servirò per sostituire Candreva mi farò trovare pronto". "Sono molto felice di crescere partita dopo partita" ha invece'twittato' in giornata. Pensieri e parole di un ragazzo consapevole di avere tra le mani (pardon, tra i piedi) l'occasione giusta: certi treni passano un sola volta nella vita. Il suo porta a Parma, direzione stadio 'Tardini': toccherà a lui salirci, anche in corsa.




Commenta con Facebook