• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, Ljajic: "Pronto a restare per 10 anni. Vi spiego il dito alla bocca"

Calciomercato Roma, Ljajic: "Pronto a restare per 10 anni. Vi spiego il dito alla bocca"

Il talento serbo non sembra avere alcuna intenzione di lasciare la Capitale nonostante le tante offerte


Totti e Ljajic (Getty Images)
Martin Sartorio ( Twitter: @SartorioMartin)

19/11/2014 17:44

MERCATO LJAJIC FUTURO/ ROMA - Adem Ljajic giura amore eterno alla Roma. Il talento serbo non proprio un titolare fisso di Rudi Garcia è finito al centro di diverse voci di calciomercato. L'ex Fiorentina, però, non sembra proprio avere intenzione di volerne tenere conto: "Qui sto benissimo - afferma il fantasista in un'intervista a 'Sky Sport' - e sono pronto a rimanere anche altri 10 anni".

Ljajic anche in giornata è stato visto dal 'Corriere dello Sport' come la possibile 'vittima sacrificale' per il calciomercato Roma. Walter Sabatini, colui che la scorsa estate lo ha portato nella Capitale, conosce il grande potenziale del ragazzo, non ancora mostrato del tutto, ma sarebbe pronto a venderlo di fronte ad una richiesta superiore ai 20 milioni di euro. Un cifra cospicua, questa, che potrebbe permettere ai giallorossi di piazzare un importante colpo di mercato e di rafforzare ulteriormente la rosa per dare la caccia allo Scudetto.

POLEMICHE - Il fantasista, nonostante le poche opportunità, quando è stato chiamato in causa ha sempre risposto presente. Nell'ultimo match, giocato contro il Torino, in cui è andato a segno, si è fatto notare non solo per lo splendido gol, ma anche per essersi portato il dito davanti alla bocca - "L’esultanza non era riferita a nessuno direttamente: era un momento in cui non mi sentivo apprezzato e mi è venuto spontaneo quel gesto. Ci sono tanti chiacchieroni che parlano e non capisco il perché: molte volte mettono in mezzo me e qualche mio compagno anche se non facciamo nulla di male, giochiamo sempre per dare il massimo nella nostra squadra e per questa maglia che per noi è molto importante. Alla fine non lo so neanche io, era un momento così, dovevo fare quel gesto e basta. Non ho nulla contro i tifosi, ce l’ho con quelle persone che scrivono sui giornali".




Commenta con Facebook