• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-PALERMO

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-PALERMO

Disastro Zapata, male Menez. Gonzalez-Munoz: che muraglia!


Zapata affonda il Milan (Getty Images)
Stefano Carnevali

02/11/2014 22:37

PAGELLE TABELLINO MILAN-PALERMO / MILANO – Ecco le pagelle e il tabellino di Milan-Palermo.

 

MILAN

Diego Lopez 7 – Sollecitato dopo pochi minuti con un retropassaggio tutt'altro che facile, si disimpegna bene. Poco dopo, grande parata su Vazquez. Bravo anche al 23' sul tiro molto strano di Lazaar. Battuto solo da Zapata. Miracolo su Dybala al 25'. Altra grande parata su Barreto al 38'.

Abate 5,5 – Da capitano, comincia con una leggerezza che manda in porta Vazquez. Per lui è una serataccia: sbaglia un numero imprecisato di tocchi e anche dietro commette non pochi errori. Tra i pochi ad accelerare sul serio nel secondo tempo.

Alex SV – Si ferma dopo 3'. Dal 3' Zapata 4 – Fa un po' di fatica con Dybala. Poi firma un autogol parecchio maldestro. 'Sverniciato' pochi minuti dopo da Dybala. Entrato a freddo, malconcio ma anche troppo in difficoltà. Migliora un pochino nel secondo tempo.

Rami 6,5 – Perde subito la sua abituale spalla e deve fare i conti con la serata disastrosa di Zapata. Limita i danni. Positivo anche nel secondo tempo.

De Sciglio 5,5 – Rispetto alle ultime uscite parte molto più aggressivo. Quando le cose si complicano, però, è tra i primi a mollare. Nella ripresa ci prova un po', ma senza grande convinzione.

Poli 5 – Inzio molto attivo, ma anche molto pasticciato. Al 12' si divora una grandissima occasione e da lì crolla. Dal 46' El Shaarawy 5,5 – Comincia malissimo. Due tocchi leziosi ed errati a cui fa seguire una simulazione evidente e plateale. Un buon tiro al 54'. Troppo poco, perché non salta mai l'uomo.

de Jong 5,5 – Insolitamente in difficoltà. Non solo per proprio demerito, però: è praticamente abbandonato dai compagni di reparto.

Saponara 5,5 – Riflettori puntati su di lui, all'esordio stagionale da titolare. Parte benino, ma poi si rivela una mezz'ala improvvisata: spesso fuori posizione e privo del giusto ritmo. Secondo tempo da regista: un po' – ma solo un pochino - meglio.

Honda 5,5 – Solito trotterellare all'apparenza lento. Palla al piede ha spesso buone intuizioni. Si innesca molto di rado. Male nel secondo tempo. Dal 68' Pazzini 6 – Grande volontà, ma anche pochissimi palloni giocabili.

Torres 5,5 - Tanto impegno, tanto movimento. Poco ficcante, però. Vicinissimo al gol di testa al 16'. La sensazione è che conosca il mestiere dell'attaccante alla perfezione, ma che abbia poca forza nelle gambe e qualche problema di troppo negli schemi del Milan. Con il passare dei minuti risulta uno dei pochi a lottare, per quanto abbandonato a sé stesso. Troppo poco cattivo sotto porta.

Menez 4,5 – Parte da sinistra per accentrarsi spesso e volentieri. Al 12' grande assist per Poli che però spreca. Il rossonero più ispirato, in avvio. Vicinissimo al gol all 22'. Successivamente, quando le cose si complicano, comincia a giocare da solo. Indisponente, nella ripresa, per quanto non dialoghi coi compagni. Distrugge anche il poco di buono che creano i compagni. Finale un po' in crescita, ma non si possono scordare i tantissimi errori.

All: Inzaghi 5 – Dopo un avvio difficoltoso, il Milan sembra poter uscire. Poi arriva il micidiale uno-due del Palermo. Squadra estremamente offensiva, ma senza una manovre fluida e un vero regista. Manovra lenta e farragginosa. Estrema difficoltà nell'ingresso in area. Troppo campo per le ripartenze avversarie. Milan messo malissimo in campo. Nella ripresa prova un 'tutti all'attacco' che sarebbe anche sensato, ma purtroppo per lui viene interpretato senza movimento dai rossoneri.

 

PALERMO

Sorrentino 6,5 – Nel primo tempo il Milan ha un buon numero di palle gol ma calcia sempre fuori. Poi arrivano i due gol dei rosanero e anche per lui la serata si tranquillizza. Qualche buona parata nella ripresa.

Munoz 7 – Ben protetto e sempre attento: dalla sua parte Menez non sfonda. Molto positivo anche nel secondo tempo.

Gonzalez 7 – Presidia bene il cuore della difesa, nonostante l'ammonizione molto veloce. Muraglia vera nella ripresa. 

Andelkvoic 6 – Dopo un primo tempo più che positivo, si fa sorprendere da Torres e rimedia un cartellino arancione nel recupero. Non si scompone nemmeno nella ripresa.

Morganella 6,5 – Meno propositivo di Lazaar, migliora quando il Palermo passa in vantaggio. Buonissima prestazione difensiva nel secondo tempo.

Bolzoni 6,5 – Il suo pressing costante è di grande impatto. Contribuisce a tenere la squadra corta e compatta.

Maresca 6,5 – Non si vede molto in fase di impostazione, ma risulta estremamente utile per dare organizzazione al reparto nevralgico dei rosanero. Dal 68' Ngoyi 6 – Ci mette il fisico. Ma proprio solo quello.

Barreto 7 – Il vero fulcro del centrocampo del Palermo. Sale rapidamente in cattedra e comanda le operazioni con autorità e precisione.

Lazaar 6,5 – Comincia con buona personalità, mettendo spesso in apprensione Abate. Controlla bene la fascia. Più cauto nel secondo tempo.

Vazquez 6,5 – Dopo pochi secondi ha una grane occasione, ma si fa fermare da Lopez. E' il rosanero che calamita ogni azione dell'undici di Iachini. Via via cala un po' per quantità, non per qualità. Dall'85' Belotti SV -.

Dybala 6,5 – Svaria su tutto il fronte dell'attacco. Dopo un avvio non molto efficace, diventa dominante. Merito suo e delle difficoltà di Zapata. Cala nella ripresa. Dall'88' Quaison SV -.

All: Iachini 7,5 – Avvio molto buono: pressing altro e tanta aggressività. Dopo qualche difficoltà, arriv ail vantaggio con l'autogol di Zapata. Da lì in poi è quasi dominio. Secondo tempo ben interpretato: il Milan preme ma senza far scomporre i rosanero. Unica pecca vera: zero lucidità nelle ripartenze.

 

Arbitro: Gervasoni: 6,5 - Dubbio al 42': Morganella tocca all'indietro e Sorrentino raccoglie con le mani. Secondo Gervasoni, il tocco dello svizzero è involontario: sembra giusto così. Al 45'+1' opta per il giallo ad Andelkovic che mette giù un Torres 'complice' lanciato verso l'area: qualche dubbio rimane. Giusta l'ammonizione ad El Shaarawy, per l'improvvida ammonizione. Qualche errore nel finale (vedi il giallo a Rami)

 

MILAN-PALERMO 0-2

MILAN (4-3-3): D. Lopez; Abate, Alex (3' Zapata), Rami, De Sciglio; Poli (46' El Shaarawy), de Jong, Saponara; Honda (68' Pazzini), Torres, Menez. All: Inzaghi

PALERMO (3-5-1-1): Sorrentino; Munoz, Gonzalez, Andelkovic; Morganella, Bolzoni, Maresca (68' N'Goyi), Barreto, Lazaar; Vazquez (85' Belotti); Dybala (88' Quaison). All: Iachini

Arbitro: Gervasoni

Marcatori: 24' Aut. Zapata (M); 26' Dybala (P)

Ammoniti: 15' Gonzalez, 18' Morganella, 45'+1' Andelkovic (P); 17' de Jong, 51' El Shaarawy, 88' Rami (M)

Espulsi:

Note:

 




Commenta con Facebook