• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, le strategie dopo l'addio a Rabiot

Calciomercato Roma, le strategie dopo l'addio a Rabiot

I giallorossi difficilmente interverranno per rinforzare il reparto di centrocampo


Walter Sabatini (Calciomercato.it)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

01/11/2014 11:23

CALCIOMERCATO ROMA STRATEGIE RABIOT STROOTMAN / ROMA – “Sono felice di poter continuare la mia avventura in un club ambizioso come questo. Vorrei ringraziare il presidente. Qui ho avuto le mie prime emozioni da calciatore, sono contento di poter continuare questa avventura”: con queste parole il centrocampista francese Adrien Rabiot ha ufficializzato ieri sul sito web del Paris Saint Germain il rinnovo del suo contratto fino al 2019. Per la Roma, che da mesi credeva di avere in mano il talentuoso giocatore per gennaio, si tratta di un colpo duro da incassare, soprattutto in considerazione di quanto accaduto in questa prima parte di stagione con tanti assenti nel reparto mediano. Sabatini dovrà dunque aggiornare le strategie del calciomercato Roma, ma prima ci sarà da capire se Garcia si deciderà o meno a lanciare Paredes e Ucan, due talenti di cui a Trigoria si dice benissimo ma che finora hanno trovato pochissimo spazio in campo.

STROOTMAN – Il tecnico francese sta per ricevere in ogni caso un’ottima notizia, che pur non essendo propriamente di calciomercato gli regalerà presto un’alternativa di grandissimo spessore a centrocampo: dopo la sosta di novembre Kevin Strootman farà finalmente il suo rientro in campo. Otto mesi dopo il grave infortunio al ginocchio l’olandese tornerà dunque protagonista, e visto il rendimento avuto lo scorso anno i giallorossi ne beneficeranno di sicuro. Resta da capire se Sabatini vorrà in ogni caso intervenire per rinforzare la Roma in mezzo al campo, ma questa eventualità appare difficile: Rabiot sarebbe stato un affare e per questo si sarebbe anticipato il suo arrivo per indennizzare almeno parzialmente il PSG, che altrimenti avrebbe perso a parametro zero il giocatore in estate. Sfumata questa possibilità la sensazione è che se i giallorossi interverranno a gennaio sarà per risolvere la situazione relativa alla fascia sinistra, con Ashley Cole che fino ad ora ha decisamente convinto poco tutto l’ambiente.




Commenta con Facebook