• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Italia, Balotelli attacca Prandelli: "Gli uomini veri parlano in faccia"

Italia, Balotelli attacca Prandelli: "Gli uomini veri parlano in faccia"

L'attaccante del Liverpool ha risposto a distanza di tempo alle critiche dell'ex ct azzurro


Balotelli (Getty Images)
Matteo Zappalà (twitter @MattZappa88)

16/10/2014 14:42

ITALIA BALOTELLI PRANDELLI UOMO VERO / LONDRA (Inghilterra) - "Gli uomini veri si parlano in faccia". E' questa la risposta di Mario Balotelli alle critiche dell'ex ct dell'Italia Cesare Prandelli, come riportato da 'talkSPORT'. "Ha parlato male di me - ha spiegato 'Supermario', in una lunga intervista in cui ha trattato anche il suo recente approdo al Liverpool nell'ultima sessione di mercato - non mi aspettavo che lo facesse davanti ai giornalisti. Non ho risposto perché non ha senso. Penso che gli uomini veri, se hanno qualcosa da dirsi, se lo dicono in faccia. Io sono una persona diretta, parlo faccia a faccia con le persone. Onestamente penso di aver avuto due, forse tre occasioni in tutto il Mondiale. Tutti sanno che ho segnato contro l'Inghilterra, ma non ho potuto fare molto altro nelle altre partite".

PRESTAZIONI CON IL LIVERPOOL - "Ogni giorno quando mi sveglio penso che le persone probabilmente stanno parlando male di me. Poi ci sono giornate in cui vedo i ragazzini venire verso di me per farsi firmare degli autografi e capisco che forse non sto facendo tanto male. Posso fare meglio, ma i ragazzini sono onesti se non gli piaci non vengono verso di te. Non penso di essere tanto male sia come calciatore che come persona".

ITALIA - "Sicuramente mi mancano la famiglia e gli amici, ma quando torno trascorro molte ore con loro, giocando a PlayStation, a ping pong o facendo uan passeggiata con i miei cani".

LIBERTA' - "Il calcio per me ha sempre significato libertà. Scendo in campo e faccio quello che voglio. Ricordo quando ero giovane e mi trovavo nei parchi per giocare con i miei amici. Arrivavo sempre all'ultimo minuto e qualsiasi fosse la squadra riuscivamo a vincere".

ERRORI AL MANCHESTER CITY - "Ho fatto alcuni errori in passato, qualche peccato di gioventù come tutti. L'episodio dei fuochi d'artificio è accaduto, ma non sono stato io ad averlo scatenato, ma i giornali inglesi sono così. E' una vergogna, ma ormai ci sono abituato. Fuori dal campo non creo mai problemi, sto quasi sempre a casa, quando la gente parla male di me è perché crede a tutto ciò che scrivono i media e i giornali. Dovrebbero essere più concentrati sulle mie prestazioni sul campo. Tutto ciò che scrivono è spazzatura".

SESSO PRIMA DELLA PARTITA - "Ho letto che avrei fatto sesso circa tre ore prima della partita perché questo mi aiuterebbe. Fidatevi, se facessi sesso anche quattro ore prima della partita non riuscirei a scendere in campo. Penso che nessuno ci riuscirebbe. Mi ha fatto ridere, ma non l'ho fatto".

LA NUOVA ITALIA DI CONTE - "Capisco perché non faccio parte della squadra, non sto segnando mentre chi è stato convocato sta facendo bene. Si sono meritati la convocazione. Io amo l'Italia e mi piacerebbe tornare in Nazionale, sono stato molto deluso dall'eliminazione del Mondiale e dal trattamento ricevuto".

BRENDAN RODGERS - "E' una brava persona, ma ha un carattere forte. Penso che poss aiutarmi a migliorare, è sempre molto disponibile. Prima guarda alla persona, poi al calciatore. Con lui non si può essere una testa di c...o".

LIVERPOOL - "Non sapevo molto del club prima di arrivare, ma sono stato sorpreso favorevolmente. Siamo una buona squadra, anche se dobbiamo migliorare ancora tanto. In cosa? Io devo essere più presente in area di rigore, me l'hanno detto in tanti. E' vero, ma sto cercando di migliorare. Fosse per me giocherei sempre con altri due attaccanti, ma Rodgers vuole che sia io la prima punta, devo essere più presente sotto porta".

IL RAPPORTO CON I TIFOSI - "Mi adorano, ultimamente sono un po' delusi perché non faccio gol, ma vedo che apprezzano i giocatori che lavorano sodo".

I MIGLIORI GIOCATORI CON CUI HAI GIOCATO? - "Figo, Ibrahimovic e Pirlo. Anche Gerrard è un giocatore fantastico, credo sia allo stesso livello di Pirlo. Sarà dura per il club sostituirlo in futuro".
 




Commenta con Facebook