• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, Casarin: "Nicchi non può difendere l'indifendibile. Serve la tecnologia"

Serie A, Casarin: "Nicchi non può difendere l'indifendibile. Serve la tecnologia"

L'ex designatore ribadisce la necessità di introdurre la moviola in campo



14/10/2014 12:19

SERIE A CASARIN NICCHI MOVIOLA IN CAMPO / ROMA - Intervenuto ai microfoni di 'Rete Sport', l'ex arbitro e designatore arbitrale Paolo Casarin è tornato a parlare dell'introduzione della tecnologia nel calcio e risponde a Marcello Nicchi, numero uno dell'Aia che aveva difeso l'arbitro Rocchi dopo le polemiche post Juventus-Roma: "Bisogna passare ad una sperimentazione tecnologica per togliere all'arbitro un compito gravoso, in certe occasioni se è fortunato azzecca la decisione,  se no sbaglia. Alle sue competenze si possono lasciare le altre cose tipo spinte, entità dei falli eccetra. La posizione della palla sui gol fantasma o sulle punizioni non può passare che alla tecnologia. Nicchi? La difesa d'ufficio ci può stare magari nel dopo partita, a caldo. Ma di fronte ai replay, a mente fredda, bisogna essere razionali e non difendere l'indifendibile".

L.P.




Commenta con Facebook