• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > esclusivo > Napoli-Palermo, ESCLUSIVO Di Marzio: "Servono tre punti e gioco. A Udine scelte sbagliate"

Napoli-Palermo, ESCLUSIVO Di Marzio: "Servono tre punti e gioco. A Udine scelte sbagliate"

L'ex allenatore di azzurri e rosanero ha parlato della sfida di questa sera e del periodo della formazione partenopea


Benitez e Higuain (Getty Images)
ESCLUSIVO
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

24/09/2014 17:49

NAPOLI PALERMO ESCLUSIVO DI MARZIO BENITEZ / ROMA - Vincere non basta: il Napoli contro il Palermo deve anche convincere per riportare i tifosi dalla propria parte dopo un avvio di stagione costellato di delusioni, dal calciomercato non esaltante all'eliminazione in Champions per finire con le due sconfitte in tre partite in campionato. Della sfida di questa sera al 'San Paolo' parla in esclusiva a Calciomercato.it Gianni Di Marzio, ex tecnico di azzurri e rosanero. 

"Per il Napoli la vittoria è necessaria - esordisce ai nostri microfoni -: servono assolutamente i tre punti, ma gli azzurri devono anche convincere per portare un po' di serenità all'ambiente. Affrontano il Palermo che è una buona squadra: fanno un 5-3-1-1 con Dybala che è svelto e può creare problemi ai centrali di Benitez e con Rigoni che è un buon centrocampista. Però i rosanero non possono spaventare il Napoli". 

CRISI NAPOLI – Sfida delicata per i partenopei, visto che arrivano da due sconfitte consecutive e che le ultimissime calcio Napoli sono incentrate sulla crisi della formazione di Benitez. Sul momento negativo vissuto da Higuain e compagni, Di Marzio afferma: "I punti dalla vetta sono già sei, poi c'è da considerare che non sono arrivati calciatori di qualità e che si è usciti dalla Champions League. Il peso dell'eliminazione si sente, poi contro l'Udinese la formazione è stata completamente sbagliata: Gargano come regista affiancato da David Lopez che è un calciatore normale ma secondo me inferiore a Behrami. Poi Zuniga come esterno offensivo e Britos a sinistra: purtroppo Benitez l’ha vista così e ha avuto torto. Ma anche se avesse, vinto la squadra non aveva un filo logico -  conclude Di Marzio a Calciomercato.it - : Britos può giocare a sinistra solo in caso di emergenza, ma altrimenti non ha la gamba per fare la fascia e non mi ha convinto neanche la scelta di schierare Michu dietro Higuain". 

 




Commenta con Facebook