• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, Immobile: "Scelte difficili per Prandelli in attacco. Futuro? Voglio la Champions"

Italia, Immobile: "Scelte difficili per Prandelli in attacco. Futuro? Voglio la Champions"

L'attaccante ha incontrato i giornalisti nella sala stampa di Coverciano


Immobile (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

21/05/2014 14:04

ITALIA CONFERENZA STAMPA IMMOBILE / COVERCIANO - Ciro Immobile ha incontrato i giornalisti nella sala stampa del ritiro dell'Italia a Coverciano.

CONVOCAZIONE - "Io certo della convocazione? Di sicuro c'è solo la morte. Ho raggiunto i primi due traguardi, il titolo di capocannoniere e la pre-convocazione. Ora lotto per entrare nei 23. Sarà complicato per il mister lasciare fuori due attaccanti, me la gioco con tutti. Siamo un ottimo gruppo".

MODULO - "Io in coppia con Balotelli? Deciderà il mister, noi ci mettiamo a disposizione. Tra me, Mario e Destro il centravanti d'area di rigore è Mattia. Possiamo farlo anche noi, a me piace giostrare sul filo del fuorigioco e dare profondità attaccando gli spazi".

RAZZISMO CONTRO BALOTELLI - "Non vorrei dare importanza a certi episodi, è inconcepibile che nel 2014 accadano ancora cose simili. Mario ha reagito in maniera tranquillissima. Non mi vergogno di essere italiano, più che dispiaciuto sono triste".

FIORENTINA-TORINO - "Mi è dispiaciuto molto non aver presto parte alla gara di Firenze e per come è andata. Noi abbiamo dato il massimo. Siamo orgogliosi di quello che abbiamo fatto. Per quanto mi riguarda è stata una rivincita rispetto allo scorso anno. Cerci? Quando è arrivato qui tutti hanno cercato di non fargli pesare questa situazione. Per lui il Mondiale è un'occasione importante per cancellare questo dispiacere".

MERCATO - "Il Borussia Dortmund è una squadra importantissima. Per me sarebbe importante giocare la Champions League il prossimo anno. Ogni calciatore ha le proprie ambizioni. La Nazionale è importante perché dà grande visibilità. Ovunque andrà troverò attaccanti importanti e di fama internazionale. Ho parlato con gli italiani in Germania e mi hanno detto che si trovano benissimo. Noi napoletani ci facciamo capire bene ovunque".

SOCIAL - "Il mister ci ha dato via libera, ovviamente senza sparare 'bombe' e sapendo gestire i momenti opportuni per parlare dosando bene le parole. Starà a noi non cadere in trappola".

SCHILLACI - "Io come lui? Magari! E' una paragone che mi onora, non mi pesa".

LEADERSHIP - "Sono pronti a caricarmi la squadra sulle spalle e dimostrare che quanto fatto vedere in campionato non è stato un caso. Sono qui per dare il massimo e non avere rimpianti. Sono migliorato molto sotto il profilo del comportamento in campo, al di là delle qualità tecniche".




Commenta con Facebook