• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > LA MOVIOLA DI CM.IT: Regolare la rete di Immobile, da annullare quella di Totti

LA MOVIOLA DI CM.IT: Regolare la rete di Immobile, da annullare quella di Totti

Celi non convalida il gol dell'attaccante granata, Florenzi si trova in offside quando serve l'assist al suo capitano


Luca Banti (Getty Images)
Emiliano Forte

05/05/2014 07:43

MOVIOLA IMMOBILE TOTTI / MILANO - Una svista piuttosto evidente in Chievo-Torino nega a Ciro Immobile la gioia del gol numero 22 in campionato. Una rete che poteva avere il suo peso anche in relazione alla corsa al titolo di capocannoniere di Serie A. Purtroppo per l'arbitro Celi quello con Immobile protagonista non sarà il solo episodio in cui il suo operato ha lasciato molto a desiderare. Sul campo di Catania la rete messa segno da capitan Totti andava annullata ma all'arbitro Banti e ad i suoi collaboratori sfugge il fuorigioco di Florenzi autore del passaggio decisivo. Nel derby della Madonnina, Bergonzi non se la sente di ammonire per la seconda volta, nel giro di pochi minuti, il nerazzurro Samuel dopo un fallo su Balotelli: il secondo giallo ci stava.

 

CHIEVO-TORINO 0-1, arbitro Celi 4 - Al termine della gara si contano diverse decisioni errate o quantomeno dubbie prese dal fischietto di Bari. Nel primo tempo viene annullata una rete ad Immobile per un presunto fallo su Agazzi che non trova conferme dalle immagini al rallenty. Il portiere clivense si scontra con il compagno di squadra Sardo per poi perdere palla: dunque il gol andava convalidato. Trascorrono pochi minuti e il Torino si vede negare un calcio di rigore per il mani di Dainelli che su un cross dalla destra di Cerci: il difensore gialloblu tiene il braccio troppo largo e va ad intercettare il pallone in maniera irregolare.  Rischia grosso lo stesso Dainelli poco più tardi quando colpisce con una gomitata Immobile. Molto fiscale invece Celi quando ammonisce per la seconda volta in 5 minuti il neo entrato Pellissier.

 

PARMA-SAMPDORIA 2-0, arbitro Giacomelli 7 - Convincente il lavoro del direttore di gara che non perde mai il controllo delle operazioni. Il Parma chiede un calcio di rigore nel primo tempo per il mani di Regini su un cross di Cassano, ma Giacomelli considera il tocco del difensore blucerchiato involontario e fa bene.

 

CATANIA-ROMA 4-1, arbitro Banti 5,5 - Nel corso della prima frazione di gara andava annullata la rete di Totti per il fuorigioco di Florenzi autore dell'assist. Troppo permissivo Banti rispetto ad alcune entrate scorrette che meritavano sanzioni più severe.

 

GENOA-BOLOGNA 0-0, arbitro Guida 6 - Il Bologna chiede un penalty per un presunto mani di Burdisso su una conclusione di Kone. Giusta la decisione di Guida di lasciar correre visto che il difensore genoano tocca il pallone con il petto e non con il braccio.

 

UDINESE-LIVORNO 5-3, arbitro Rocchi 6,5 - Decisione giusta in occasione del tiro dal dischetto concesso all'Udinese per la trattenuta di Coda su Domizzi. Nel corso del match il Livorno protesta per due contatti in area friulana: il primo vede protagonisti Belfodil e Gabriel Silva, il secondo Paulinho e Widmer. In entrambi i casi fa bene Rocchi a lasciar correre.

 

MILAN-INTER 1-0, arbitro Bergonzi 5 - Nelle fasi iniziali Samuel e Ranocchia rischiano il cartellino per due falli piuttosto netti su Balotelli ma vengono graziati da Bergonzi. E' il 16esimo minuto quando Mexes rischia grosso per un intervento su Icardi ma per sua fortuna arriva solo l'ammonizione. Nel corso del minuto 23 l'Inter viene penalizzata per un fuorigioco inesistente fischiato a Palacio. Giusto annullare la rete di Balotelli con Pazzini che da posizione di netto offside si trova sulla traiettoria del pallone e lo sfiora. Meritava il secondo giallo, in meno di 5 minuti, il nerazzurro Samuel per un fallo netto su Balotelli.




Commenta con Facebook