• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Fiorentina-Napoli, situazione "disperata" per il tifoso ferito. Fermato un ultra' dell

Fiorentina-Napoli, situazione "disperata" per il tifoso ferito. Fermato un ultra' della Roma

Il racconto dei testimoni: "Urlava: 'Vi ammazzo tutti!'"


Fumogeni e petardi all'Olimpico (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

04/05/2014 08:27

FIORENTINA NAPOLI SPARI PISTOLA FERITO TIFOSO ARRESTATO ULTRA' / ROMA - AGGIORNAMENTO ORE 10: Secondo fonti mediche citate da 'Sky', la situazione del tifoso ferito sarebbe "disperata". Decisive le prossime 24 ore.

Sono stabili ma critiche le condizioni del tifoso del Napoli ferito al torace da un colpo di pistola in via Tor di Quinto ieri nel pre-partita della finale di Coppa Italia (clicca qui per il racconto degli scontri). Secondo il 'Corriere dello Sport', l'uomo sarebbe in coma.

L'uomo è attualmente ricoverato al policlinico 'Gemelli'. Nello stesso nosocomio - come scrive 'La Repubblica' - è sottoposto a stato di fermo per tentato omicidio un ultrà della Roma (D.D.S.), ritenuto responsabile del ferimento.

Il quotidiano romano prova a ricostruire l'episodio grazie all'aiuto di alcuni testimoni: nel tardo pomeriggio di ieri, una ventina di tifosi del Napoli avrebbe preso d'assalto un chioschetto in via Tor di Quinto, di proprietà dell'ultrà della Roma. Quest'ultimo - visibilmente alterato secondo i testimoni che erano sul posto - si sarebbe quindi avvicinato al gruppetto urlando: "Vi ammazzo tutti!".

Cosa sia successo in seguito è ancora da accertare, ma il proprietario del chiosco è stato poi visto ritornare "terrorizzato". Prosegue il racconto dei testimoni: "Continuava a inveire contro i napoletani, e quelli lo inseguivano urlando, saranno stati una ventina. L'hanno raggiunto, l'hanno sopraffatto e l'hanno riempito di botte. Se ne sono andati quando hanno visto che era a terra e non si muoveva più".




Commenta con Facebook