• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Milan-Inter, Mazzarri: "Mi stimolano i ragazzi non banali. Icardi professionista, Balotelli...&

Milan-Inter, Mazzarri: "Mi stimolano i ragazzi non banali. Icardi professionista, Balotelli..."

L'allenatore nerazzurro prepara la delicata stracittadina di domani sera


Walter Mazzarri (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

03/05/2014 14:07

MILAN INTER MAZZARRI CONFERENZA STAMPA / APPIANO GENTILE - Dopo Clarence Seedorf è il turno di Walter Mazzarri in conferenza stampa. L'allenatore dell'Inter interviene alla vigilia di un derby dal forte sapore d'Europa League contro il Milan. "Deciderò solo all'ultimo i più idonei per giocare titolari", l'esordio del tecnico toscano. "Non mi sembra che Seedorf abbia detto chi gioca, quindi perché dovrei dirlo io? I bilanci si fanno alla fine: mancano tre partite molto importanti per scoprire l'indirizzo della classifica. Dirò tutto quello che penso a fine stagione su tutto, dal campionato alla nostra squadra. Ultimo derby per diversi giocatori? Questo lo dite voi. Aspetteremo l'ultima giornata per fare valutazioni e i giocatori stessi diranno se voler restare o meno".

RANKING - "Il calcio non può essere sempre al top: stiamo passando una crisi economica in Italia e ne hanno risentito anche club molto importanti. Sono convinto che lavorando bene si possa tornare presto competitivi".

ICARDI - "Se è un bad boy? Se volete saperlo a me stimolano i ragazzi non banali. Quando ho dialoghi con queste persone mi piace dare consigli utili e per il calcio e per la vita privata. Icardi da quando ha potuto allenarsi con continuità qui si è sempre comportato da professionista".

ROMA-MILAN - "Se non fosse stato per il gol di Pjanic direi di aver visto meglio i rossoneri. Sono una squadra in salute".

BALOTELLI - "Non mi sono mai posto l'idea di allenarlo. Di sicuro non mi spaventa allenare calciatori non banali. Se dovesse presentarsi la situazione lo dirò al momento".

DERBY - "Chi ha più da perdere? Non mi pongo il problema. Si accetterà il risultato finale e faremo i commenti successivamente".

KOVACIC - "In questo momento scelgo lui perché sta facendo bene".

 




Commenta con Facebook