• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Boateng: "Troppa pressione su Balotelli. Seedorf ha bisogno di tempo". E su Cassano

Milan, Boateng: "Troppa pressione su Balotelli. Seedorf ha bisogno di tempo". E su Cassano...

L'ex centrocampista del club meneghino, attualmente allo Schalke 04, ha parlato dei temi riguardanti il calcio italiano


Kevin Prince Boateng (Getty Images)
Alessio Lento (Twitter: @lentuzzo)

21/03/2014 14:26

MILAN BOATENG BALOTELLI SEEDORF CASSANO NAZIONALE / DUSSELDORF (Germania) - In estate è passato allo Schalke 04, ma il Milan resta nei pensieri di Kevin-Prince Boateng: "Certo, soffro un po' a vedere il Milan in questa situazione - le parole del centrocampista in un'intervista concessa alla trasmissione di Canale 5 'Verissimo' che andrà in onda domani pomeriggio in forma integrale - perché sono ancora un suo tifoso ed è sempre nel mio cuore. Seedorf? Ha bisogno di un po' di tempo. Non è facile arrivare in una situazione così al Milan e cambiare le cose in un giorno. Per me può essere un grande allenatore, ma bisogna dargli tempo".

BALOTELLI E CASSANO - Immancabile la domanda su Mario Balotelli, centravanti del Milan sempre al centro di mille polemiche: "Secondo me su di lui c'è troppa pressione. Mario è ancora giovane e, se ha la testa sgombra, è un grande giocatore, ma ha troppa pressione sulle spalle". Altro giocatore sul quale Boateng si è espresso è Antonio Cassano, in predicato di tornare a vestire la maglia della Nazionale per i Mondiali brasiliani: " Se gioca Cassano sicuramente la Nazionale italiana può arrivare tra le prime quattro. Antonio è in un momento incredibile. Voglio parlare con Prandelli per dirgli di portarlo in Brasile. Portare anche Totti? Perché no. Lui è ancora forte, anche se ora è un po' vecchio, ma gioca bene. Anche per la squadra sarebbe un buon segnale, perché lui ha molta esperienza".




Commenta con Facebook