• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-FIORENTINA

Vidal trascinatore. Bocciati Caceres e Ogbonna. Gomez decisivo.


Fiorentina (Getty Images)
Ilario Balì

14/03/2014 00:25

PAGELLE E TABELLINO JUVENTUS-FIORENTINA / TORINO – Nelle notti europee spesso a fare la differenza sono i top player. Così anche allo “Stadium” tra Juventus e Fiorentina ad entusiasmare  il pubblico ci ha pensato il guerriero Vidal da una parte, autore del momentaneo vantaggio bianconero, e il ritrovato Mario Gomez dall’altra. Serataccia per Caceres e Ogbonna. In ombra Matri. Conferme positive per Gonzalo Rodriguez



JUVENTUS

 

Buffon 6.5 – Si distende sulla sua sinistra deviando un diagonale insidioso di Mati Fernandez. Non si lascia sorprendere da Borja Valero e soprattutto da Vargas nel finale di gara.

Caceres 5.5 –I suoi disimpegni da brividi mettono un po’ di apprensione anche a Buffon.  Poco lucido in fase di impostazione.

Ogbonna 5 – Vince il duello con Matri, non quello contro Mario Gomez, lasciandoselo sfuggire in occasione del pareggio. Si prende spesso qualche rischio e il pubblico non gradisce.

Chiellini 6 – Molto intraprendente quando l’azione parte da dietro. Veloce e rapido nei movimenti. Stringe i denti dopo uno scontro di gioco fino a fine partita.

Isla 6 – Gioca al posto di Lichsteiner confermando i progressi già evidenziati contro il Trabzonspor.  Dal 82’ Padoin s. v.

Vidal 7 – Sblocca la partita dopo tre giri d’orologio risolvendo una mischia in area. Sempre prezioso negli inserimenti, corsa e qualità a tutto campo. E’ il centravanti aggiunto della squadra di Conte. Soltanto la traversa gli nega la gioia del raddoppio.

Pirlo 6 – Gioca al piccolo trotto rispettando le consegne del tecnico. Meno brillante del solito.

Marchisio 6 – Approccio perfetto alla gara. Appoggia spesso l’azione offensiva rendendosi più volte pericoloso.  Gioca da fermo gli ultimi minuti per un risentimento ai flessori.

Asamoah 6.5 – Confermatissimo anche in Europa, dai suoi piedi parte l’azione del vantaggio bianconero. Sta tornando sui livelli di Udine sia di gamba che di testa.

Giovinco 6.5 – Molto ispirato quando si tratta di illuminare il gioco in profondità. Sguscia tra le gambe della retroguardia viola infiammando lo “Stadium”. Meriterebbe più spazio anche in campionato. Dal 62’ Llorente 5.5 – Poche occasioni per mettersi in mostra.

Osvaldo 6 – Pur non entusiasmando, resta un punto di riferimento costante in avanti per i compagni, liberi di svariare per tutto il fronte offensivo. Dal 74’ Pogba s. v.

All. Conte 5.5 – Cambia qualche interprete rispetto al campionato e il risultato si vede. Le seconde linee non danno le stesse garanzie dei titolari. La sua squadra finisce in affanno, così come successo domenica scorsa, nonostante il suo solito appoggio morale da bordo campo.



FIORENTINA

 

Neto 6 – Si oppone bene ad un colpo di testa ravvicinato di Vidal. Poche colpe sulla rete del vantaggio siglata dal cileno. Risolve bene qualche mischia pericolosa.

Roncaglia 6 – Una sua dormita contro l’attivissimo Marchisio stava per costare cara. Più sicuro nel secondo tempo dove gestisce bene il traffico dalle sue parti scendendo spesso sulla sua corsia di competenza.

Gonzalo Rodriguez 6.5 – Determinante la sua chiusura di tacco su Llorente a due passi dalla porta. Sicuro e pulito, match con poche sbavature.

Savic 5.5 – Recupera in extremis dopo due allenamenti saltati causa influenza. Non è al top della condizione e si vede.

Tomovic 6 – Torna titolare e viene schierato da terzino sinistro. Scende spesso fino a fondo campo ma si lascia preferire in fase difensiva.

Aquilani 6 – Sua l’unica conclusione viola verso Buffon nel primo tempo. Non è riuscito ad imporsi per quello che è il suo valore. Dal 76’ Vargas s. v.

Pizarro 6 – Il metronomo del centrocampo di Montella cresce alla distanza trovando profondità con le sue verticalizzazioni.

Mati Fernandez  6 – Insicuro e poco reattivo in occasione del gol di Vidal. Scambia spesso la posizione con Aquilani, ma i risultati sono scarsi. Vicino al pareggio nel primo tempo, deve uscire per infortunio. Dal 51’ Ambrosini 6- Più muscoli per il centrocampo viola che ne beneficia in forza e quantità.

Ilicic 6.5 – Corre tanto nel primo tempo finendo in debito di ossigeno nella seconda frazione di gara. Con il  contagiri l’assist per il pareggio di Gomez.

Matri 5 – Seguito come un’ombra da Ogbonna, ha poche occasioni per creare grattacapi ai suoi ex compagni di squadra. Dal 66’ Gomez 7- Devastante il suo impatto sul match. Parte sul filo del fuorigioco mettendo a segno un gol pesantissimo in chiave qualificazione. Sfiora il raddoppio con un diagonale terminato fuori non di molto. Viene da pensare come sarebbe potuta andare a finire con il suo impiego dal primo minuto.

Borja Valero 6 – Agisce da trequartista alle spalle delle due punte ma è chiuso bene dalla gabbia bianconera. Quando tenta di smarcarsi crea scompiglio nella metà campo bianconera.

All. Montella 6 – Pur azzecando i cambi, restano molto discutibili le sue scelte nell’undici titolare. Reparti sfilacciati e poca compattezza nella prima frazione. Aver riunciato a Pasqual, Vargas, Cuadrado e Gomez dall’inizio nella partita più importante della stagione, non è da considerarsi propriamente una genialata. Molto meglio nella ripresa dopo aver apportato i correttivi necessari.

Arbitro: Kuipers 6.5 – Nessun caso spinoso sulla coscienza. Valuta bene la posizione di Osvaldo, in linea con Tomovic, in occasione del gol di Vidal. L’olandese, ben coadiuvato dai suoi collaboratori, dirige con autorità facendosi rispettare dai 22 in campo.

 

TABELLINO

 

JUVENTUS-FIORENTINA 1-1

 

Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres, Ogbonna, Chiellini; Isla (82’ Padoin), Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Giovinco (62’ Llorente), Osvaldo (74’ Pogba). In panchina: Storari, Bonucci, Barzagli, Lichsteiner. All.: Conte

Fiorentina (4-3-3): Neto; Roncaglia, Gonzalo Rodriguez, Savic, Tomovic; Aquilani (76’ Vargas), Pizarro, Mati Fernandez (51’ Ambrosini); Ilicic, Matri (66’ Gomez), Borja Valero. In panchina: Rosati, Pasqual, Cuadrado, Matos. All.: Montella

Arbitro: Kuipers

Marcatori: 3’ Vidal (J), 78’ Gomez (F).

Ammoniti: 55’ Pizarro (F), 58’ Gonzalo Rodriguez (F).

Espulsi: nessuno




Commenta con Facebook