• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Andrea Pastorello su Giuseppe Rossi

Andrea Pastorello su Giuseppe Rossi

Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva Andrea Pastorello, procuratore dell'ex Parma e Villarreal, fuori per infortunio dallo scorso 5 gennaio


Giuseppe Rossi (Getty Images)
Federico Scarponi

11/03/2014 18:02

FIORENTINA AGENTE ROSSI INFORTUNIO RECUPERO RIENTRO / ROMA - Fermo dallo scorso 5 gennaio per una distorsione al ginocchio (già operato) riportata durante il match Fiorentina-Livorno, Giuseppe Rossi scalpita per tornare a fare quello che gli riesce meglio: giocare a calcio e segnare. L'attaccante 'Viola' si sta impegnando tantissimo per rientrare al meglio, anche in previsione dell'impegno Mondiale che inizierà il prossimo 12 giugno in Brasile. Per capire come stia procedendo il percorso di recupero, Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva Andrea Pastorello, agente dell'ex punta di Parma e Villarreal

TUTTO SECONDO I PROGRAMMI - "Il recupero di Rossi sta procedendo bene, secondo i programmi - ha sottolineato in esclusiva a Calciomercato.it, Andrea Pastorello - Anzi, a dire il vero, abbiamo una settimana di anticipo sulla tabella di marcia prevista. Finora non c'è stato alcun intoppo: questa prima fase della terapia conservativa sta producendo ottimi risultati. Giuseppe sta lavorando a casa sua in New Jersey 6 giorni su 7, dalle 3 alle 5 ore al giorno per tornare quanto prima in campo. Venerdì prossimo (il 14, ndr), si sottoporrà ad una visita di controllo in Colorado dal prof. Steadman (il medico che lo operò al legamento crociato del ginocchio destro nel 2012, ndr). Ci aspettiamo che arrivi l'atteso via libera per procedere con la seconda fase del recupero, quella più probante: verranno infatti aumentati i carichi di lavoro in modo da sollecitare maggiormente l'articolazione e poterne valutare a pieno la risposta. Una volta tornato a Firenze si programmerà il tutto con lo staff del club toscano e sarà possibile stabilire una data per il rientro. Siamo molto fiduciosi perché stiamo veramente facendo tutto quanto possibile per tornare presto a disposizione della formazione 'Viola' ma ci sono comunque dei tempi fisiologici che vanno rispettati".

UMORE E PROSPETTIVE MONDIALI - "L'umore è alto. Certo, per lui che vive per il calcio, restare fuori è una grande sofferenza. Fa fatica persino a guardare le partite in Tv. Ma Rossi non ha mai dato segni di cedimento. Ha lavorato e lavora quotidianamente col massimo impegno e la massima motivazione. E' sereno e totalmente concentrato sul suo obiettivo. Mondiale? In molti mi chiedono se stia facendo tutto questo soprattutto in vista del torneo brasiliano. Noi pensiamo innanzitutto a rientrare con la Fiorentina, la squadra che ha creduto molto in 'Pepito' e ha investito tanto su di lui. Di conseguenza, verrà anche il discorso Nazionale".

 




Commenta con Facebook