• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Verona-Juventus, Conte: "Occasione persa. Facciamo un bagno d'umilta''"

Verona-Juventus, Conte: "Occasione persa. Facciamo un bagno d'umilta''"

Il tecnico bianconero e' molto deluso dopo il 2-2 della sua squadra


Antonio Conte (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

09/02/2014 18:07

CALCIO JUVENTUS VERONA SERIE A CONTE / VERONA- E' un Antonio Conte molto deluso quello che si presenta ai microfoni di 'Sky Sport' dopo il 2-2 tra il suo Verona e la Juventus. Queste le parole: "Non ci sono spiegazioni, le partite durano 95 minuti. Basta una disattenzione e veniamo puniti: due volte su calcio da fermo. Alle disattenzioni diventa difficile porre rimedi. Dobbamo stare attenti sennò rischiamo di vanificare quanto fatto finora.Si poteva fare meglio. Era già successo con l'Inter. Siamo andati nel panico e abbiamo avuto ansia, bisogna fare molta più attenzione. Troppi gol su calci da fermo. Serve a poco studiare le tattiche e gli avversari. Dispiace perchè si è preso gol negli ultimi minuti. Onore al Verona che ci ha creduto fino alla fine".

TURNOVER- "Sicuramente farò le mie valutazioni dopo la partita di oggi. Valutazioni serene, è inevitabile che il posto bisogna tenerselo sempre stretto soprattutto a centrocampo dove c'è Marchisio che sta bene e può essere un'alternativa come Osvaldo in attacco. Cercheremo di fare le scelte migliori. Parlare di turnover oggi in cui giochiamo ogni sette giorni mi sembra esagerato".

MOTIVAZIONI - "Devono essere sempre a mille sennò accade di tutto come è accaduto oggi. C'è poco da scappare. La tensione e la determinazione deve sempre essere alta altrimenti succede come oggi e come con l'Inter".

DIFESA TITOLARE E UMILTA'- "Abbiamo subito gol anche con tutti e tre i titolari. Non ci sono giustificazioni. Disattenzioni molto, molto gravi. E' giusto che questo pareggio ci faccia fare un bagno d'umiltà".

OSVALDO - "Non ci sono né vice né titolari. Chi sta meglio gioca. CI sono posti girevoli in base a chi sta meglio. L'importante è avere giocatori che abbiano voglia di fare bene. Non penso troppo a cambiare".

OCCASIONE - "Occasione persa perchè è una partita che potevamo rimettere in gioco noi e ce l'abbiamo fatta. Ci siamo riusciti e dobbiamo farci un esame di coscienza. Il campionato è lungo e non si è vinto ancora niente. Abbiamo vinto due scudetti inaspettati con certe caratteristiche e dobbiamo ripeterle altrimenti sarà difficile rivincere".




Commenta con Facebook