• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Toni eroico, Danilo imbarazzante

IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Toni eroico, Danilo imbarazzante

Top e Flop della 18a giornata di Serie A secondo i voti dei nostri inviati


Luca Toni (Getty Images)

07/01/2014 08:40

PAGELLONE, TONI DANILO / MILANO – La Serie A ha salutato il nuovo anno con l'attesa sfida scudetto tra Juve e Roma dove i bianconeri non hanno tradito le attese offrendo un'ottima prova di gruppo. Tra i giallorossi deludono i giocatori più esperti e carismatici in particolar modo De Rossi che si fa addirittura espellere. Continua invece a giocare ad alti livelli un intramontabile Luca Toni, uomo simbolo e leader di un Verona che dopo 18 giornate non smette di stupire. Giornata da incorniciare anche per Ricardo Kaka' che grazie alla doppietta rifilata all'Atalanta raggiunge quota 101 reti con la maglia del Milan. Nonostante la vittoria tra le fila rossonere spicca anche un'insufficienza, quella di Robinho che combina poco o niente per tutta la partita. Il Napoli e la Fiorentina proseguono la loro corsa verso le zone alte della classifica grazie alle prodezze di un sempre più decisivo Mertens e di un Rodriguez versione tutto fare. Pomeriggio da dimenticare invece per l'Udinese con un Danilo a dir poco disastroso.

 

TOP

5.Amauri (Parma) – Gioca una gara perfetta caricandosi sulle spalle tutto il peso dell'attacco.  Fa a sportellate con i difensori granata, tiene palla per favorire i compagni e cerca il gol appena trova lo spazio giusto. Prima rete in campionato che finalmente arriva quando mancano 20 minuti al novantesimo. Rinato.  VOTO 7,5

4.Rodriguez (Fiorentina) – Leader in difesa dove giganteggia con chiusure puntuali e con un salvataggio a porta vuota su Paulinho nel finale. Decisivo in attacco grazie all'incornata perfetta che regala i tre punti ai suoi. Colonna. VOTO 7,5

3.Mertens (Napoli) – Tremendamente efficace negli spazi e nell'uno contro uno. Mette il sigillo sulla gara con una doppietta da campione navigato. Certezza. VOTO 7,5

2.Kaka' (Milan) – Altra prestazione sopra le righe per il fuoriclasse brasiliano che raggiunge e supera quota 100 gol con la maglia del Milan. La riscossa rossonera passa per i suoi piedi. Esempio. VOTO 7,5

1.Toni (Verona) – Passano gli anni cambiano le maglie ma tra i migliori bomber in circolazione c'è sempre lui. Fondamentale per il gioco del Verona sia per i gol che per tutto il lavoro sporco che facilita il compito dei compagni. Monumentale. VOTO 8

 

 

FLOP

5.Robinho (Milan) – In un pomeriggio che sorride ai colori rossoneri lui rimane una nota stonata con una serie di errori in appoggio e sotto porta che non rendono giustizia alle sue doti tecniche. Sopito. VOTO 4,5

4.Bianco (Sassuolo) – Giornata da dimenticare per il difensore neroverde che preso in velocità a più riprese dagli attaccanti genoani è costretto spesso e volentieri al fallo. Sfiancato. VOTO 4,5

3.Castan (Roma) – Tiene botta per lunghi tratti sui lampi offensivi dei giocatori bianconeri ma cala vistosamente nella ripresa. Colpevole insieme ai colleghi di reparto sul raddoppio di Bonucci che insacca indisturbato; ingenuo sul fallo di mani che di fatto chiude la sfida. Frastornato. VOTO 4,5

2.De Rossi (Roma) – Dopo un avvio promettente nel ruolo di schermo davanti alla difesa perde alla distanza il confronto con i centrocampisti di Conte. Nella ripresa, con la Roma sotto di due reti e non più in grado comandare il gioco, perde la testa e conquista un rosso che taglia le gambe ai suoi oltre a mettere a rischio quelle di Chiellini. Stordito. VOTO 4,5

1.Danilo (Udinese) – Prestazione horror per il difensore di Guidolin che, oltre ad essere letteralmente surclassato da uno strepitoso Luca Toni, regala in maniera grottesca ad Iturbe il pallone del definitivo 3-1. Annichilito VOTO 4 




Commenta con Facebook