• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Dario Canovi su Daniel Agger e Radja Nainggolan

Dario Canovi su Daniel Agger e Radja Nainggolan

Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva il noto agente Fifa


Daniel Agger (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

30/12/2013 12:10

CALCIOMERCATO SERIE A ESCLUSIVO DARIO CANOVI JUVENTUS ROMA NAPOLI INTER MILAN / ROMA - Il 2014 volge al termine e, con l'inizio del nuovo anno, si appresta a tornare alla ribalta il calciomercato. La finestra di gennaio servirà ai club italiani per ritoccare la rosa in vista del rush finale nel girone di ritorno. Per analizzare i possibili movimenti delle società di Serie A, abbiamo intervistato in esclusiva il noto agente Fifa Dario Canovi.

NAINGGOLAN e MERCATO MILAN - "Conosco bene Cellino e per lui i rapporti personali sono più importanti dei soldi - ha esordito Canovi a Calciomercato.it - Probabilmente, proprio per questo motivo, il calciatore finirà al Milan. I rossoneri dovranno fare ancora uno sforzo per pareggiare l'offerta giallorossa. A parità di offerta, il presidente del Cagliari cederà il centrocampista al club milanese. Nainggolan, come già Rami e Honda, è un ottimo calciatore che sicuramente migliorerebbe la rosa rossonera. Per raggiungere il livello delle più forti, però servono ulteriori sforzi economici e credo se ne riparlerà ormai in estate. Il Milan ha una rosa già folta".

MERCATO ROMA - "Sabatini mi sorprende sempre, spesso in positivo, a volte in negativo - ha proseguito l'agente Fifa in esclusiva a Calciomercato.it - Il direttore sportivo giallorosso conosce il mercato internazionale e potrebbe tirar fuori un nome a sorpresa. A mio avviso, il club capitolino ha due necessità per colmare il gap con la Juventus, che ha una panchina importantissima: un difensore centrale, di pari livello di Benatia e Castan, e un terzino sinistro più forte di Dodò, che non mi sembra ancora all'altezza. Per il ruolo di centrale, faccio il nome di Kurt Zouma: fisicamente ce ne sono pochi come lui e tecnicamente è molto bravo. Garcia, comunque, lo conoscerà meglio di me. Infine, la Roma potrebbe puntare su un nuovo centrocampista centrale come il prima citato Nainggolan".

MERCATO NAPOLI - "Gonalons è un buon giocatore - ha affermato Canovi ai nostri microfoni - ma il Napoli ha bisogno di un altro tipo di giocatore, di un regista che faccia fare il salto di livello. Certo, a gennaio è difficile mettere a segno certi colpi in entrata. Agger? Anche lui è un buon giocatore, ma non fa fare il salto di qualità sperato. Mi sembra un Granqvist scarso, tra i due prenderei certamente l'ex Genoa".

MERCATO JUVENTUS - "Non mi aspetto sorprese e grandi colpi in entrata da Marotta. Sicuramente - ha spiegato Canovi - il club bianconero aspetterà il mercato estivo per piazzare il colpo ad effetto".

MERCATO INTER - "Da quello che sento - ha detto Canovi -  in casa nerazzurra c'è la volonta di cedere per fare mercato. La cessione di Guarin, però, sarebbe un ulteriore segnale della debolezza del calcio italiano: le squadre inglesi comprano, noi vendiamo. Ormai, siamo un mercato di transizione. Colpi in entrata? Il Paris Saint-Germain si gioca la Champions ed è più facile che ceda Menez o Pastore rispetto a Lavezzi".

MERCATO LAZIO - "La Lazio, riprendendosi Reja, ha fatto un ottimo acquisto - ha concluso Canovi a Calciomercato.it - Il tecnico goriziano è uno dei migliori allenatori italiani. Speriamo che i suoi rapporti con i dirigenti biancocelesti siano migliorati. Credo che la società abbia scelto lui per rimettere in sesto alcuni giocatori che in questa stagione hanno reso poco come Hernanes, Ledesma, Ederson e altri. Petkovic a me piaceva ma evidentemente i rapporti si erano irrimediabilmente deteriorati. Gomis? Sta facendo molto bene e mi risulta che il Lione stia provando a rinnovare il contratto. In estate, per la Lazio e altri club come ad esempio l'Inter, non averlo preso a meno di tre milioni di euro è stata veramente una follia".

 




Commenta con Facebook