• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Bologna > Calciomercato Bologna, senatori contro Pioli: il borsino dei possibili eredi

Calciomercato Bologna, senatori contro Pioli: il borsino dei possibili eredi

I calciatori, nonostante le smentite, avrebbero chiesto la 'testa' dell'allenatore al presidente Ghirardi


Stefano Pioli (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

18/12/2013 10:09

CALCIOMERCATO BOLOGNA PIOLI ESONERO / BOLOGNA - Tra indiscrezioni e smentite, l'unica cosa certa in casa Bologna è che il ritiro anticipato programmato dall'allenatore Stefano Pioli per preparare al meglio la gara cruciale contro il Genoa (leggi la nostra esclusiva) non avrà luogo. Nessun ammutinamento, giurano i calciatori: Alessandro Diamanti ha dichiarato che il motivo del 'no' al ritiro risiede solo nella volontà del gruppo di assumersi le proprie responsabilità davanti ai tifosi, al quale saranno aperti i 'cancelli' durante gli allenamenti.

Secondo quanto riporta oggi 'La Gazzetta dello Sport', però, alcuni senatori avrebbero confessato al presidente Guaraldi di non sentirsi più a proprio agio nel sistema di gioco del tecnico, spingendo per un cambio di panchina immediato. I nomi 'caldi' sono quelli di Ballardini (che due anni fa rifiutò un Bologna ben più forte di quello attuale non ritenendolo adeguato a centrare la salvezza) e Zola (fresco dimissionario al Watford). I possibili outsider sono Cosmi, Malesani e Di Carlo. In calo le quotazioni di Reja (che avrebbe un’offerta in Russia) e Colomba (che smentisce contatti).




Commenta con Facebook