• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Udinese > Juventus-Udinese, Guidolin: "Ai ragazzi chiedo di osare. Muriel assenza pesante"

Juventus-Udinese, Guidolin: "Ai ragazzi chiedo di osare. Muriel assenza pesante"

Il tecnico dei friulani ha parlato in conferenza stampa


Francesco Guidolin (Getty Images)

30/11/2013 14:31

JUVENTUS UDINESE GUIDOLIN / UDINE - Alla vigilia del match contro la Juventus il tecnico dell'Udinese Francesco Guidolin ha parlato in conferenza stampa. Ecco le parole del tecnico: "Non è nel mio carattere fare proclami di vittoria anche se il nostro Paese si presta bene al populismo. Io non sono fatto così e non vedo perché dovrei cambiare proprio adesso. Affrontiamo la squadra più forte della Serie A che, con ogni probabilità, è destinata a rivincere lo scudetto per il terzo anno consecutivo. Ai miei ragazzi chiedo solamente una dose di coraggio in più e di osare. Dovremo essere abili nelle ripartenze ed essere più propositivi. Tutte le squadre che incontrano la Juve si aspettano di poter giocare nella metà campo dei bianconeri, ma poi la realtà dei fatti solitamente si rivela diversa e si ritrovano schiacciate a dover fronteggiare gli attacchi degli uomini di Antonio Conte".

MENTALITA' - "Credo che la mia squadra abbia costruito una mentalità di un certo tipo dopo tre anni e mezzo di lavoro. Pochi possono competere con l'Udinese del 2010-11 sotto l'aspetto della propositività e delle reti realizzate in trasferta, ma come ho già spiegato, non tutte le stagioni sono uguali. E' evidente che finora abbiamo dimostrato ben poco lontano da casa".

ESTERNI - "Una buona condizione è la condizione necessaria per comportarsi bene in Serie A e diventa condizione indispensabile per affrontare la Juventus. Lavoriamo sulle catene esterne già da molto tempo".

GALLIANI - "Credo che Galliani sia uno dei dirigenti di calcio più importanti, preparati e intelligenti che ci siano in Italia. Spero che questa storia si chiuda con stile ed eleganza e sono sicuro che sarà così".

CONTE - "Gli invidio l'età e la giovinezza. Mi rivedo un po' nel tecnico leccese, riconosco la grinta con cui guida la squadra dalla panchina".

MURIEL - "Perdere Luis è un bel guaio. C'è sempre bisogno delle sue progressioni e accelerazioni, ma preferisco concentrarmi sui ragazzi che sono disponibili".

STANCHEZZA - "La Juventus una volta che prende il ritmo vince praticamente sempre, nove volte su dieci. L'entusiasmo sopperisce a qualsiasi stanchezza".

A.C.




Commenta con Facebook