• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Milan-Fiorentina, Montella: "L'arrabbiatura e' passata. Ecco cosa sarebbe sbagliato far

Milan-Fiorentina, Montella: "L'arrabbiatura e' passata. Ecco cosa sarebbe sbagliato fare"

Il tecnico viola ha parlato alla vigilia della sfida di San Siro


Montella (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

01/11/2013 16:39

MILAN FIORENTINA MONTELLA / FIRENZE - Alla vigilia del match con il Milan l'allenatore della Fiorentina Vincenzo Montella ha parlato in conferenza stampa: "Le polemiche con il Napoli? Ho voltato pagina dal giorno successivo, non posso permettermi di piangermi addosso. Dobbiamo avere continuità e con tutti. L'arrabbiatura è passata.

MILAN - "Nonostante la classifica hanno tantissime alternative e giocatori di spessore. La difficoltà del match è notevole. Soo convinto che affronteremo la partita nella maniera giusta. Sarebbe sbagliato sentirsi vittime di qualche cosa".

AQUILANI - "Si sacrifica moltissimo in campo. Vi faccio una domanda: ha giocato peggio di chi aveva di fonte con il Napoli?"

AMBROSINI - "Proviamo a recuperarlo ma non si allena con la squadra da 10 giorni. Sarebbe miracoloso averlo a disposizione".

GIOVANI - "Non mi faccio condizionare dalla carta d'identità. Chi merita gioca".

CHAMPIONS - "Abbiamo giocato con squadre che ci precedono in classifica e sempre alla pari se non meglio, escludendo la Lazio. Abbiamo le carte per inseguire qualcosa che adesso è distante".

MAZZOLENI - "I giocatori devono pensarla come me: non sapevo nemmeno che fosse lui l'arbitro".

OBIETTIVI - "Chi ha detto che ha la Champions? Noi siamo stati costruiti per divertire e per dare il massimo. Nessuno della società mi ha mai chiesto traguardi".




Commenta con Facebook