• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, Rafael: "Qui per Benitez. Damiao e' come Cavani e Balotelli..."

Napoli, Rafael: "Qui per Benitez. Damiao e' come Cavani e Balotelli..."

Ecco le dichiarazioni rilasciate dal portiere brasiliano durante la conferenza stampa di presentazione


La foto postata da Rafael su Instagram
Lorenzo Polimanti

18/07/2013 12:12

NAPOLI RAFAEL / NAPOLI - E' il giorno di Rafael in casa Napoli. Il giovane portiere brasiliano, appena arrivato dal Santos, si concede alla stampa nella consueta conferenza di presentazione e spiega subito la sua decisione di approdare nel club partenopeo: "Ho scelto Napoli perché in Brasile ne parlano benissimo e per la presenza di Benitez. Il mister ha detto di avermi voluto per la mia determinazione e le qualità dimostrate nel Santos".

IDOLI - "Il mio idolo è Marcos, ma mi ispiro a Cech. Julio Cesar? Non l'ho mai sentito prima di venire al Napoli. Il migliore al mondo ora secondo me è Neuer del Bayern Monaco. E' anche campione d'Europa".

NAPOLI - "Ho lasciato una squadra forte in Brasile per arrivare in una squadra forte in Europa e che vuole fare bene in Champions. Un brasiliano che gioca in Europa ed in una squadra come il Napoli ha molta più visibilità, anche per la Nazionale. Nel mio paese c'è un'immagine fortissima di questo club, ne parlano tanto perché sta facendo bene da molti anni".

CONCORRENZA - "Lavoro benissimo con De Sanctis, Colombo e Sepe. Mi hanno accolto benissimo e per questo li vorrei ringraziare".

BALOTELLI - "Proverò a parargli un rigore. Lui aspetta a tirarli ed io aspetterò a tuffarmi".

DAMIAO - "E' un bomber che corre tanto e aiuta anche la squadra come faceva Cavani".

JUVENTUS - "Già l'anno scorso era un'ottima squadra e quest'anno si è rinforzata. Qui però c'è un'altra bella squadra e con il nostro mister ce la giocheremo alla pari".

MARADONA - "Maradona o Pelè? Maradona è un idolo, ma io sono brasiliano... (ride, ndr)".

PUNTI DI FORZA - "Mi piace muovermi tanto, giocare con i piedi e poi sono molto reattivo. Sono maturato presto perché ho perso mia madre a 13 anni e sono subito entrato in prima squadra. Ho 23 anni, ma sono molto più maturo".

TIFOSI - "Non ho mai visto una tifoseria così calda. La gente ha molto affetto per la nostra squadra e questo in partita sarà importantissimo". 




Commenta con Facebook