Breaking News
© Getty Images

Fiorentina, Kone: "Trasferimento last minute: ho accettato subito. Ruolo? Dipende dal modulo"

Il centrocampista ellenico si presenta ai suoi nuovi tifosi

FIORENTINA CONFERENZA PRESENTAZIONE KONE / FIRENZE - In attesa di fare il proprio debutto con la maglia della Fiorentina, Panagiotis Kone - che indosserà la maglia numero 26 - prende la parola in conferenza stampa per presentarsi ai suoi nuovi tifosi: “E’ una grandissima occasione per me, sono reduce da qualche mese di infortunio ma mi sto allenando bene da due settimane. Ringrazio la Fiorentina per questa opportunità e spero di dimostrare sul campo il mio valore. Il trasferimento in viola? Di questo si occupa il mio procuratore, io l’ho saputo solo all’ultimo. Lui mi ha chiamato last minute e io ho detto subito di sì, poi non so se la trattativa era aperta già da qualche giorno".

RUOLO - "Ho parlato poco con Sousa finora, mi ha detto cosa vuole da me e sto cercando di imparare il gioco della squadra. Mi sento bene e pronto per giocare. Il mio ruolo? Dipende molto anche dal modulo. Sono un centrocampista offensivo e posso giocare come mezzala o come trequartista. Sulla fascia posso giocare ma non mi esprimo al meglio".

OBIETTIVI -  "Il terzo posto? La Fiorentina ha una rosa importante con tanti giocatori forti. Gli obiettivi sono alti, io spero di poter aiutare i miei compagni. Idolo? Quando ero piccolo guardavo i video di Maradona, poi quando diventi professionista cerchi di migliorarti sempre di più. Cosa sogno adesso? Penso al presente e sono contento di essere in una grande squadra. Il mio sogno adesso è conquistare un posto da titolare e possibilmente andare in Champions".

PROSSIMO MATCH - "La gara con l’Inter? Siamo molto sereni e concentrati, sono stato accolto molto bene e ringrazio i compagni e i dipendenti della Fiorentina. Ieri sera abbiamo fatto una bella cena di squadra, il clima è disteso ma sappiamo che la gara di domenica è molto importante. L’Inter ha tanti giocatori forti, verrà a Firenze con tanta fame ma noi dovremo averne più di loro".

GOL SPETTACOLARI - "La partita con il Napoli (in programma tra due settimane, ndr)? Penso alla prossima, anche se è vero che contro di loro ho segnato qualche gol molto bello. Mi concentro sul lavoro quotidiano per farmi trovare pronto dal mister. La mia rete più bella? Tra quelle che ho fatto la più difficile è stata quella contro la Lazio in Coppa Italia. I miei tatuaggi? Ho perso il conto… Quello a cui sono più affezionato è il primo".

JUVENTUS-NAPOLI - "Non tifo per nessuna, ma per la Fiorentina. Il pronostico non so farlo, è una gara da tripla. Il rapporto con gli arbitri? Secondo me si dovrebbe tutti allinearsi su una linea di poche proteste per non creare tensioni".

D.G.

Serie A   Roma   Napoli
Serie A, 38a giornata: Perotti nel Totti day! Roma 2a al 90'
Serie A, 38a giornata: Perotti nel Totti day! Roma 2a al 90'
Non basta il successo del Napoli. Azzurri terzi
Serie A   Napoli  
Napoli-Fiorentina, Sarri: "Partita rischiosa, Mertens fenomeno"
Napoli-Fiorentina, Sarri: "Partita rischiosa, Mertens fenomeno"
Il tecnico azzurro: "Non era facile, i ragazzi hanno risposto bene"
Serie A   Napoli   Torino
Torino-Napoli, Sarri nervoso: "Mai chiesto un ca**o alla società!"
Torino-Napoli, Sarri nervoso: "Mai chiesto un ca**o alla società!"
Il tecnico ha commentato la netta vittoria contro i granata