• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Spagna-Italia, Albertini: "No al catenaccio, saremo offensivi. Balotelli perdita importante, ma

Spagna-Italia, Albertini: "No al catenaccio, saremo offensivi. Balotelli perdita importante, ma..."

Il vice presidente della Federcalcio crede nelle possibilita' di questa Nazionale


Albertini con il CT Prandelli (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

25/06/2013 18:33

SPAGNA ITALIA ALBERTINI CATENACCIO BALOTELLI / FORTALEZA (Brasile) - Demetrio Albertini lancia l'Italia in vista della semifinale di Confederations Cup contro la Spagna. Il Vice presidente della FIGC, in un'intervista alla 'DPA', ha spiegato: "Catenaccio? Questa Italia ha una mentalità offensiva, e proverà a mettere paura alla Spagna. Questa non è una squadra che può chiudersi in difesa, perché a centrocampo non c'è Albertini, ma Pirlo, che ha più qualità di me. E non possiamo neanche giocare a 50 metri dall'area avversaria, dato che non abbiamo Cristiano Ronaldo".

BALOTELLI - Ai microfoni di 'AS.tv' Albertini ha aggiunto: "Balotelli è una perdita importante per noi, ma abbiamo una squadra preparata per giocare senza di lui. Rivincita di Euro 2012? No: vogliamo battere una squadra molto forte, che gioca un calcio impressionante. Gli spagnoli pensano che il calcio sia solo spagnolo... noi non possiamo giocare come le 'Furie Rosse', che hanno altra storia e tradizione. Grazie a un centrocampo con Pirlo, De Rossi e Montolivo, però, anche l'Italia può giocare un buon calcio".




Commenta con Facebook