• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-ROMA

Dopo un primo tempo divertente, la gara diventa piu' nervosa e meno spettacolare. Pari giusto.


Nervosismo a 'San Siro' (Getty Images)
Stefano Carnevali (Twitter: @stefano_kaiser)

12/05/2013 22:38

 

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-ROMA / MILANO - Dopo un primo tempo divertente ma giocato con scarsa precisione da entrambe le squadre, il Milan deve affrontare la ripresa in 10, per l'espulsione di Muntari. Ripresa molto meno spettacolare: il Milan in inferiorità numerica prova ad attaccare, ma con scarsi risultati. La Roma fa la partita ma non sfonda. I rossoneri hanno un'altra grande prova di Abbiati. Molto positivo anche Mexes. Bene Zapata e Constant. El Shaarawy e De Sciglio deludono. Molto male Boateng e Muntari, con il suo rosso ingenuo. Nella Roma piacciono Marquinhos, Marquinho, Castan e Bradley. Male Lamela. Totti rimedia un rosso ingenuo.

 

MILAN

Abbiati 7 - Un'altra grande serata: di lavoro ne ha parecchio e lo sbriga con grande precisione. Quasi a volersi meritare il Milan anche nel futuro. 

De Sciglio 5 - Soffre la velocità di Dodò e la tecnica di Marquinho. Partita negativa: il ragazzo sembra in riserva.

Zapata 6,5 - Alterna grandi chiusure a qualche eccesso di sicurezza. Cresce nel secondo tempo.

Mexes 7 - Grande primo tempo. Precisione e personalità come raramente si è visto. Nella ripresa migliora ulteriormente guidando la retroguardia rossonera con grande attenzione. 

Constant 6,5 - Avvio terribile: lezioso e non concentrato, innesca ripetutamente i romanisti perdendo palle sanguinose. Cresce con il Milan in 10: nella ripresa è determinante.

Flamini 5,5 - Meno efficace rispetto al recente passato, dalla sua parte il Milan soffre l'intraprendenza di Marquinho e Dodò. Ha la palla gol più clamorosa per i suoi a 15' dalla fine, ma calcia su Lobont. Dall'80' Pazzini SV -.

Ambrosini 6,5 - Ha tanto spazio, perché gli uomini del tridente della Roma non gli mettono pressione. Però gli manca la velocità (fisica e mentale) per sfruttarlo. Cresce con il passare  dei minuti. Prova difensiva di alto livello.

Muntari 4,5 - Avvio molto positivo. Finalmente dinamico, si produce anche in numerosi tocchi preziosi. Via via risente in brillantezza e lucidità. Rosso francamente assurdo.

Boateng 4,5 - I suoi errori tecnici restano incomprensibili: continua a buttare cross ingiocabili dalla destra e a rendere problematico ogni controllo. Tatticamente, poi, dà sempre la sensazione di non sapere cosa deve fare. Dopo l'espulsione di Muntari, 'scala' in mediana e, se possibile, peggiora ulteriormente la qualità delle giocate. Esce tra i fischi del 'Meazza'. Dal 77' Nocerino 6 - Se non altro è maggiormente consapevole dei suoi compiti rispetto a Boateng.

Balotelli 6 - Inizialmente ha spazio e occasioni, ma spreca parecchio. La palla non gliela toglie nessuno, anche se si intestardisce nel portarla un po' troppo. Nel secondo tempo è costretto a reggere da solo l'attacco del Milan. Impressionante la sua abilità nel procurarsi pericolosi calci di punizione. 

El Shaarawy 5,5 - Ancora una volta non riesce a brillare. E' semore importante per i ripiegamenti, ma davanti combina molto poco. Dal 72' Robinho 6 - Gioca molto più vicino a Balotelli, rispetto a El Shaarawy. Ma non raccoglie molto. 

All: Allegri 6 - Il Milan pressa alto, ma non è compatto. Crea, ma lascia tanti spazi anche alla Roma. Con la squadra in 10, l'impostazione di fa molto complicata. Il Milan però, riesce a quadrarsi, soffrendo molto poco. Finale addirittura con Pazzini più Balotelli.

 

ROMA

Lobont 6,5 - Non è molto impegnato e se la cava sempre bene, anche se non in bello stile (come suo solito). Bravo sulle punizioni di Balotelli.

Marquinhos 6,5 - Sbroglia un paio di situazioni davvero difficili e in generale contiene bene El Shaarawy. Difensivamente è una garanzia ma spinge poco. 

Burdisso 6,5 - Poco sollecitato, presidia la sua zona con grande personalità.

Castan 6,5 - Ruvido e sicuro, supporta adeguatamente Dodò. Balotelli non lo spaventa, perché lo 'tiene' bene con potenza. Secondo tempo molto più falloso.

Dodò 6,5 -  Velocissimo: mette in grave difficoltà De Sciglio e ha quasi sempre la meglio su Boateng. I suoi movimenti difensivi, però, spesso non sono precisi. Nella ripresa è un po' troppo nervoso.

Perrotta 6 - Guastatore, interpreta con buona personalità entrambe le fasi. Dal 70' Pjanic 5,5 - Cerca di dare un po' di qualità in più. In realtà non riesce a incidere.

Bradley 6,5 - Prezioso davanti alla difesa ha come principale limite quello di essere un po' troppo passivo sulle percussioni avversarie.

Lamela 5 - Palla al piede è davvero forte. Però pecca per eccessivi leziosismi e manca in cattiveria. Progressivamente viene 'tagliato fuori' dal gioco. Un peccato, perché con l'uomo in più la sua qualità sarebbe potuta essere determinante. 

Totti 5 - Importante valvola di sfogo per la manovra romanista, è anche uno dei giallorossi più attivi al tiro. Però non trova mai la giocata decisiva. Meno 'bello' del solito. Rosso davvero sciocco nel finale.

Marquinho 6,5 - Si presenta dopo 4' con un gran tiro da fuori che impegna Abbiati. E' tra i più propositivi per tutto il primo tempo. Ficcante anche nella ripresa. Dal 74' Florenzi SV - Gioca molto largo senza incidere.

Osvaldo 5,5 - Primo tempo piuttosto timido: stretto tra Zapata e Mexes non si libera mai. Più spazi e vivacità nel secondo tempo, con il Milan in 10. Dall'81' Destro SV -.

All: Andreazzoli 6 - La squadra in avvio è spaccata: i tre giocatori offensivi non ripiegano quasi mai. Per tutto il primo tempo ai giallorossi riescono ripartenze pericolose. Nella ripresa, con l'uomo in più, manca il 'salto di qualità': il Milan è più prudente e, senza spazi, la Roma fa fatica. Alla fine, con la superiorità numerica, paradossalmente, la Roma cala.

 

Arbitro: Rocchi 5,5 - Accende una partita più che tranquilla creando un parapiglia a seguito dell'ammonizione di Balotelli. Evidentemente Muntari gli dice qualcosa di molto pesante, ancor prima di mettergli le mani sul petto nel vano tentativo di scusarsi. Gesto importante, al 47', quando sospende la gara per i ''buuh'' dei tifosi della Roma nei confronti di Balotelli. Convince meno nel secondo tempo, quando alterna fischi molto severi a decisioni molto permissive. Forti dubbi per un contatto tra Constan e Lamela nel finale.

 

MILAN-ROMA 0-0

MILAN (4-3-3): Abbiati; De Sciglio, Zapata, Mexes, Constant; Flamini (80' Pazzini), Ambrosini, Muntari; Boateng (77' Nocerino), Balotelli, El Shaarawy (72' Robinho). All: Allegri

ROMA (4-2-3-1): Lobont; Marquinhos, Burdisso, Castan, Dodò; Bradley, Perrotta (70' Pjanic); Lamela, Totti, Marquinho (74' Florenzi); Osvaldo (81' Destro). All: Andreazzoli.

Arbitro: Rocchi

Marcatori

Ammoniti: 41' Balotelli, Muntari (M); 73' Dodò (R); 77' Ambrosini (M); 83' Burdisso (R), 89' Totti (R); 93' Constant

Espulsi: 42' Muntari (M); 92' Totti (R)

Note: Richiamo della Questura di Milano attraverso gli altoparlanti, a seguito dei cori razzisti dei tifosi della Roma. al 47' Rocchi è addirittura costretto a sospendere la gara per lo stesso motivo. 

 




Commenta con Facebook