• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Calciomercato: da Madrid a Manchester, grandi nomi per grandi cambi di panchina

Calciomercato: da Madrid a Manchester, grandi nomi per grandi cambi di panchina

Diverse grandi societa' si affideranno a un nuovo allenatore dalla prossima stagione


Jose' Mourinho (Getty Images)
Matteo Torre (Twitter: @torrelocchetta)

22/03/2013 16:54

CALCIOMERCATO PANCHINE REAL BAYERN PSG / ROMA - Il valzer delle panchine è un ballo che non conosce frontiere. In tutta Europa le grandi società meditano su un avvicendamento di allenatore: ecco le situazioni più calde.

Bayern Monaco: da Heynckes a Guardiola - Questo cambio è già stato annunciato. Heynckes si ritirerà a fine stagione, probabilmente per entrare nella società bavarese. Ma Abramovich starebbe tentando di convincerlo a continuare...

Borussia Dortmund: Klopp - L'allenatore più ambito d'Europa per poche, semplici ragioni: gioca un calcio spettacolare, non ha una rosa di nomi già affermati, ed è giovane. Lui però ha sempre dimostrato fedeltà al proprio club: lo faceva al Mainz, si sta confermando in nerogiallo. Se cambierà rotta, non sarà per una virata improvvisa.

Real Madrid e PSG: da Ancelotti a Mourinho - Corre a doppio filo il destino di Madrid e Parigi. I 'blancos' pensano ad Ancelotti, gli sceicchi allo 'Special One'. Ad oggi si paventa uno scambio di panchine, ma l'estate è lunga e i nomi in ballo non sono solo questi. E come potrebbero esserlo, per due delle società più ricche del pianeta.

Chelsea: Benitez - Non è mai nato il rapporto coi tifosi, e il tecnico spagnolo ha già perso le staffe per gli insulti che gli stanno piovendo ininterrottamente addosso. A fine stagione andrà via, ma sul suo successore aleggiano più indiscrezioni che altro: Heynckes, Moyes... e Di Matteo? No, grazie: parola di Abramovich.

Manchester City: Mancini - Se gli andrà bene, quest'anno vincerà una Coppa nazionale. Poco per gli esigenti sceicchi dei 'Citizens'. La stagione passata sembra lontana eoni, ma il 'Mancio' potrebbe impugnare il proprio contratto per tenersi stretta una panchina che farebbe gola a chiunque.

Liverpool: Rodgers - I 'Reds' sono in piena rifondazione, ma non può essere ignorato che Rodgers è passato dalla nomea di tecnico geniale allo Swansea a manager mediocre nel Merseyside. La difficile situazione finanziaria della società però può essere un fattore in favore della sua conferma.

Malaga: Pellegrini - La grande sorpresa della Champions League è merito suo, inutile nasconderlo. Sta persino 'rischiando' di centrare la qualificazione alla Coppa delle grandi orecchie per la prossima stagione. A inizio anno piaceva molto al Milan, ma anche il Chelsea ci sta facendo un pensiero. E non solo...

Arsenal: Wenger - Un amore nato nel 1996, ma che dal 2005 non porta titoli in casa 'Gunners'. Un'astinenza da vittorie che, mista alla politica del "prendiamoli giovani, ma poi vendiamoli", sta facendo storcere il naso ai tifosi, che vorrebbero il salto di qualità. Lasciamo l'incognita su questa panchina.




Commenta con Facebook