• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-SAMPDORIA

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-SAMPDORIA

Cerci ci prova, ma Palombo fa la voce grossa. I due attacchi non pungono e le reti restano inviolate


Torino-Sampdoria (Getty Images)
Lorenzo Polimanti

02/02/2013 21:14

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-SAMPDORIA / TORINO –  Eder e Icardi non si vedono, Meggiorini e Barreto, che sbaglia l'unica buona occasione della gara, li imitano. All’Olimpico vincono le difese ed il pari, alla fine, è il risultato più giusto. I granata tentano di strappare i tre punti sfruttando soprattutto le fasce con Cerci e Santana, mentre i genovesi si preoccupano più di non prenderle anziché provare ad affondare il colpo. Bene D'Ambrosio e Masiello nel Torino, Gastaldello e Poli dall'altra parte. Rimandati, oltre ai due attacchi, Munari e De Silvestri.

 

TORINO

Gillet 6 – Un buon intervento su Icardi dopo un minuto e qualche parata senza dover sudare troppo.

D’Ambrosio 6,5 – Preciso in copertura, non disdegna anche il gioco propositivo e, in tandem con Cerci, è la sua fascia quella che preoccupa di più la Sampdoria.

Glik 6 – Poco impegnato dietro, si fa vedere soprattutto in zona offensiva in un paio di occasioni.

Rodriguez 6 – Si fa sorprendere da Icardi dopo un minuto, ma poi gli prende le misure e lo eclissa.

Masiello 6,5 – Rischia di combinare un mezzo pasticcio dopo 8 minuti sulla trequarti difensiva. Cresce col passare dei minuti e mura alla grande De Silvestri.

Gazzi 6 – La poca incisività della Samp lo aiuta e non deve strafare per arginare gli avversari. 

Brighi 6 – Importante in entrambe le fasi. Non è appariscente, ma garantisce quantità in mezzo al campo e non è da buttare neanche in fase di costruzione.

Cerci 6,5 – Dopo qualche minuto trascorso nell’anonimato, si accende al 25’ con un tiro deviato che Romero respinge in calcio d’angolo. Da quel momento inizia la sua partita e prova a trascinare i suoi. Il più propositivo.

Barreto 5,5 – Tantissimo lavoro per la squadra, ma ha l’occasione di siglare l’1 a 0 e la sbaglia malamente da pochi passi al 27’. Dall’87’ Jonathas s.v. –

Meggiorini 5 – Un passo indietro rispetto alla prestazione di San Siro. Prova a darsi da fare, ma la solida difesa blucerchiata, praticamente, non gli fa toccare un pallone. Dal 64’ Bianchi 5 – Dovrebbe dare più peso all'attacco, ma la gara è indirizzata sui binari del pari e non riesce a deviarla verso un esito diverso. 

Santana 6 – Si accende ad intermittenza soprattutto nella ripresa quando prova ad accentrarsi e tenta più la volte la conclusione. Gli manca un po’ di precisione e di incisività in più nella zona calda. Dall’85’ Birsa s.v. –

All. Giampiero Ventura 5,5 La manovra sembra un po' troppo lenta, soprattutto nella prima parte di gare. Poi il ritmo cresce leggermente, ma i suoi sbattono sul muro avversario.

 

SAMPDORIA

Romero 6 – Una sola buona parata sul tiro di Cerci deviato da un proprio compagno. 

Gastaldello 6,5 – Un intervento provvidenziale in anticipo su Glik al 26’ e tanto lavoro col fisico per arginare le punte granata.

Palombo 7 – Gioca da libero vecchia maniera, dirige le operazioni dietro e unisce ottimi interventi difensivi a buona precisione in fase di impostazione. Sicuramente rigenerato dalla nuova posizione.

Costa 6 – Sempre attento, respinge bene gli attacchi granata anche se sbaglia qualche palla di troppo nel tentativo di far ripartire le azioni. 

De Silvestri 5,5 – Molto rinunciatario come tutta la Sampdoria, si preoccupa soprattutto di difendere ed in avanti non si vede quasi mai.

Munari 5,5 – E’ uno dei pochi che prova a ricucire lo strappo tra il centrocampo ed il reparto offensivo, ma gli manca un po’ di precisione per pungere nelle ripartenze.

Krsticic 6 – Si piazza davanti alla linea arretrata ed il filtro funziona bene. Quasi un difensore aggiunto.

Poli 6,5 – I crampi a fine gara dimostrano che ha corso e si è dato tanto da fare. L'obiettivo è strappare un punto e lui si cala nella parte raddoppiando le marcature ovunque.

Estigarribia 5,5 – Gioca a uomo su Cerci seguendolo ovunque. Non lo argina alla perfezione e si scorda completamente la fase offensiva. Dall’80 Poulsen s.v. –

Eder 5 – Circa 70 minuti trascorsi a trotterellare qua e là nel deserto offensivo. La squadra lo accompagna poco, certo, ma lui non fa granché per meritarsi la sufficienza. Dal 71’ Soriano 5 – Sostituisce uno spento Eder senza combinare molto di più.

Icardi 5 – Il risultato la dice lunga anche sulla sua prestazione. In avvio spaventa Gillet con un tocco di punta, ma poi non gli arriva più un pallone giocabile e non gli resta che starsene guardare.

All. Delio Rossi 6 – La Samp va a Torino per strappare un punto e lo ottiene. La fase difensiva funziona molto bene ed i granata non riescono praticamente mai ad impensierire. Il pubblico, però, avrebbe sicuramente apprezzato qualche tentativo in avanti.

 

Arbitro: Nicola Rizzoli 5 – De Silvestri salta col braccio altissimo e blocca un cross di Santana al 33'. Fischia, ma non estrae il giallo. Sbavatura importante perché poi, lo stesso esterno blucerchiato, sarà ammonito per proteste nella ripresa.

 

TABELLINO

TORINO-SAMPDORIA 0-0

TORINO (4-2-4): Gillet; D'Ambrosio, Glik, Rodriguez, Masiello; Gazzi, Brighi; Cerci, Barreto (87' Jonathas), Meggiorini (64’ Bianchi), Santana (85’ Birsa). All.: Ventura

SAMPDORIA (3-5-2): Romero; Gastaldello, Palombo, Costa; De Silvestri, Munari, Krsticic, Poli, Estigarribia (80’ Poulsen); Eder (71’ Soriano), Icardi. All.: Rossi

Arbitro: Rizzoli

Marcatori: -

Ammoniti: Gazzi (Tor), De Silvestri (Sam)

Espulsi: -




Commenta con Facebook