• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, Baldini: "Riflessione anche su Zeman. Il progetto sembra gia' finito&qu

Calciomercato Roma, Baldini: "Riflessione anche su Zeman. Il progetto sembra gia' finito"

Il dirigente giallorosso parla del futuro del tecnico boemo


Franco Baldini (Getty Images)
Nicola Ghignoli / Matteo Torre

02/02/2013 00:18

CALCIOMERCATO ROMA BALDINI / ROMA - Intervenuto ai microfoni di 'Sky Sport', il dirigente della Roma Franco Baldini ha commentato la bruciante sconfitta per 2-4 in casa col Cagliari: "Credo che la contestazione sia giusta: è evidente che nessuno possa essere contento della partita di stasera. E che vogliamo dire al pubblico? Fino all'1-3, nonostante le difficoltà, ha incitato la squadra. Tanto di cappello ai tifosi: se contestano, è normale". Adesso serve una reazione: "Prendere gol dopo due minuti ha complicato la partita dal punto di vista psicologico; a tutto questo si è aggiunto l'inizio del secondo tempo, con l'infortunio patito da Goicoechea. Tra società e allenatore c'è stato uno scambio di vedute, un confronto, nient'altro".

IL BOEMO - Sul possibile esonero di Zeman:
"Noi non avevamo mai messo in discussione Zeman, se non l'ha fatto lui stesso nella conferenza stampa prima di Bologna, dove le sue dichiarazioni erano sembrate, prima che ci siamo chiariti con lui, un sintomo di non credere più nel progetto. Ci siamo interrogati se lui stesso non credesse più in quanto stava facendo, ma ci ha spiegato che era solo un modo per stimolare tutti a dare di più. La squadra si era dichiarata in favore della conduzione tecnica: non abbiamo fatto particolari indagini, ma i giocatori si sono allenati con voglia, voglia che stasera è stata minata dagli avvii nel primo e secondo tempo".

IL PROGETTO - "Roma votata sempre al calcio spettacolare per scelta comune con la proprietà, in opposizione con la Roma di Capello che pensava al risultato? Stiamo fondando una squadra nuova, fatta di giovani che riteniamo avere buona dose di talento. Abbiamo cercato di proporre un certo tipo di gioco, mentre una squadra capace di speculare sul risultato è fatta invece di campioni più affermati: è chiaro che sono due progetti totalmente diversi, noi volevamo impostare una squadra giovane e più votata al gioco, perché il progetto era più a lungo termine, anche se dopo un anno e mezzo sembra già tutto finito. Questo è il calcio: ti paga con i risultati e ti chiede il conto".

STEKELENBURG - In zona mista, ai microfoni dei giornalisti presenti, tra cui gli inviati di Calciomercato.it, Baldini ha aggiunto: "La verità su Stekelenburg? Io inizialmente ipotizzavo un suo impiego, ma quando ho saputo che avrebbe ancora giocato Goicoechea ho detto a Stekelenburg che poteva partire. Ma eravamo rimasti d'accordo che se non avessimo trovato un sostituto, sarebbe tornato. È stato un rischio che ho deciso di prendermi io. L'offerta del Fulham era congrua alle nostre richieste".




Commenta con Facebook