Breaking News
  • Calciomercato Napoli, tra sogni e trasformazioni: il piano di Ancelotti
    © Getty Images

Calciomercato Napoli, tra sogni e trasformazioni: il piano di Ancelotti

Il neo tecnico azzurro ha intenzione di abbandonare il 4-3-3 di Sarri per abbracciare il 4-2-3-1

CALCIOMERCATO NAPOLI MODULO ANCELOTTI ACQUISTI / Chiusa la parentesi Sarri, ora il Napoli è pronto a rifarsi il look. E, per guidare questa delicata fase di trasformazione, ha deciso di affidarsi alle sapienti mani di Ancelotti, uno dei tecnici con maggiore esperienza che erano disponibili sull'intero panorama calcistico nazionale. L'obiettivo è uno e uno soltanto, ormai neanche più velato: togliere lo scettro di regina di Italia alla Juventus. Un compito già arduo di suo, diventato ancora più complicato dopo l'arrivo di Cristiano Ronaldo in bianconero. Ma gli azzurri hanno tutta l'intenzione di provarci e molto dipenderà anche dalle prossime mosse che verranno prese in sede di calciomercato

Portiere: necessità terzo?

La stagione si è aperta subito con un contrattempo: l'infortunio di Metet che ha rimediato una frattura del terzo medio dell'ulna sinistra ieri in allenamento. Un problema che gli farà saltare l'inizio del campionato e potrebbe spingere la dirigenza a tornare sul mercato per prendere un terzo portiere di esperienza, che possa coprire le spalle di Karnezis finché il baby azzurro non si sarà ristabilito del tutto. In queste ore sono circolati i nomi di Frattali del Parma, ma anche Ochoa, portiere messicano che ha ben figurato ai Mondiali e che milita nello Standard Liegi. 

Difesa: urge terzino

Il punto è sempre lo stesso: con la batteria dei centrali già al completo, serve un terzino che vada a coprire il buco lasciato da Maggio e che possa affiancare Hysaj. Lainer è l'obiettivo numero uno, ma le resistenze del Salisburgo stanno spingendo il Napoli a guardarsi attorno. Gli occhi si sono posati su Arias del PSV, ma piacciono anche Hateboer dell'Atalanta, Darmian dello United e Vrsaljko dell'Atletico Madrid.

Occhio poi alla candidatura di Youssouf Sabaly, duttile esterno del Bordeaux che può giostrare su ambo le fasce, il cui agente è stato avvistato ieri a Dimaro

Centrocampo, nuova vita per Hamsik

L'addio ormai prossimo di Jorginho - diretto verso il Chelsea con Sarri - ed il prossimo cambio di modulo di Ancelotti, pronto ad abbandonare il 4-3-3 per sposare il 4-2-3-1, potrebbero spalancare le porte verso una seconda giovinezza ad Hamsik. Lo slovacco è destinato ad arretrare il suo raggio di azione, raccogliendo di fatto l'eredità dell'italo-brasiliano. "E' un giocatore che può fare perfettamente il ruolo di Jorginho: ha tecnica, esperienza e giocare in ruolo che ha meno dispendio energetico rispetto a dove giocava può dargli dei vantaggi", ha spiegato Ancelotti, pronto a fare per Hamsik quanto fatto per Pirlo tempo addietro. Con Diawara, Allan ed il neo arrivato Fabian Ruiz in rosa, poi, non ci saranno particolari problemi a trovare la spalla ideale. La cerniera centrale del campo è più che completa. 

Attacco: sogno Top Player

Il reparto offensivo è quello dove si sogna di più. Il 4-2-3-1 è adatto ospitare un finalizzatore puro a cui va affiancato un fantasista in grado accendere ed alimentare la sua fame di gol. Su quest'ultimo aspetto, la fantasia non manca di certo: Insigne, Verdi, ma anche Zielinski sono in grado di assolvere alla grande questo compito. Ma c'è una suggestione che ha alimentato i sogni della piazza nelle scorse ore: Angel Di Maria, reo di aver messo un 'like' galeotto ad una foto di 'Instagram' di Ancelotti. Il suo nome di affianca a quello di Edinson Cavani e Karim Benzema, in questo caso per il ruolo di prima punta, che potrebbero rappresentate delle degne risposte alla Juventus all'acquisto di Ronaldo. Qui, inevitabilmente, servirerebbero delle cessioni vista la presenza in rosa di Mertens, Milik e Inglese. Sia per questioni di spazio che di budget.

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)