Breaking News
  • Napoli-Udinese, Sarri: "A Torino con la nostra filosofia"
    © Getty Images

Napoli-Udinese, Sarri: "A Torino con la nostra filosofia"

Il tecnico partenopeo ha aggiunto: "Dispiaciuto perché abbiamo concesso troppo, ma contento per la brillantezza vista"

NAPOLI UDINESE SARRI / Una vittoria fondamentale. Una vittoria che riaccende la speranza ed infiamma il decisivo scontro diretto di domenica sera: il Napoli supera l'Udinese ed approfitta al massimo dello stop della Juventus a Crotone. Un successo, giunto in rimonta al 'San Paolo', che Maurizio Sarri ha commentato ai microfoni di 'Premium Sport': 

CAMPIONATO RIAPERTO - "A noi interessava vincere questa partita. Abbiamo approcciato bene, con i primi 20 minuti di grande livello, poi 10 minuti di vuoto. Siamo rientrati, poi nel secondo tempo altri 10 minuti di vuoto, ma infine abbiamo fatto bene. Sono dispiaciuto perché abbiamo concesso troppo, ma contento perché ho visto brillantezza".

SQUADRA CON ATTRIBUTI - "La nostra è una squadra che per filosofia cerca di fare la partita sempre e comunque e cercheremo di farlo anche a Torino. E' palesemente difficile, la Juventus è forse la squadra più completa a livello europeo per rosa.

Sappiamo che è difficile ma non cambieremo filosofia".

COME SERVIRE MILIK - "Noi come sviluppi andiamo sugli stessi principi, non cambiano molto. Certo quando la palla è su vie esterne, si cerca di più la palla dentro perché Arek è velocissimo, mentre con Mertens si cerca di tornare dentro per l'uno-due in velocità. Comunque non cambiamo molto perché anche Arek è un calciatore bravo tecnicamente".

FIDUCIA PER DOMENICA - "Noi solitamente questi momenti di passività difensiva li abbiamo raramente. Meglio quindi che sia successo stasera. Difensivamente abbiamo lavorato bene ultimamente e lo abbiamo fatto anche stasera tranne qualche periodo. Spero sia stato occasionale e che stasera c'era la testa solo per vincere. Ma la squadra sa benissimo che per far bene serve anche la fase difensiva".

OBBLIGATI A VINCERE - "Ci sono cinque partite da fare, limitare tutto a domenica è riduttivo. E' difficile vincere, come è difficile andare in casa del Real, del City o del Psg: la levatura della Juve è questa".

MILIK O MERTENS - "Ti rispondo dopo l'allenamento di domenica mattina. Valutare ora come potrà stare Milik tra quattro giorni è difficile. Ha fatto un periodo lungo di gara dopo sette mesi dobbiamo vedere come ne uscirà".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)