Breaking News
x
  • Palermo, Zamparini: "Se non andiamo in Serie A chiedo i danni!"
    © Getty Images

Palermo, Zamparini: "Se non andiamo in Serie A chiedo i danni!"

Il patron dei siciliani è pronto a tornare sul piede di battaglia in merito alla questione legata alle convocazioni nazionali

PALERMO ZAMPARINI SOSTA NAZIONALI PROMOZIONE SERIE A / Il Palermo è tornato a correre. Grazie all'importante successo interno di sabato contro i diretti rivali del Frosinone, la speranza di promozione diretta in Serie A è ancora viva. I rosanero si trovano attualmente terzi a punti dagli stessi ciociari, ma hanno una gara contro il Parma da recuperare il prossimo 2 aprile. Tutto è ancora aperto, quindi, eppure Maurizio Zamparini, numero uno dei siciliani, non è sereno. Non sono i suoi ragazzi a tenerlo in ansia, bensì le federazioni estere. Il prossimo weekend, infatti, sono in programma alcune amichevoli internazionali e, se la Serie A osserverà un turno di riposo, altrettanto non può fare la Serie B

Palermo, Zamparini sbotta: "Non si possono portare via i giocatori a chi lotta per la Serie A!"

"Se non andiamo in Serie A chiedo i danni", il monito lanciato da Zamparini attraverso le colonne de 'Il Giornale di Sicilia'. "Abbiamo già incaricato da una settimana i nostri legali: certe decisioni vanno contro il regolamento stesso della Figc. Ad una società che sta lottando per la promozione portano via i giocatori per delle amichevoli, non è possibile.

Si sta andando contro i valori dello sport: dove sono questi valori se ci tolgono mezza squadra per giocare delle amichevoli? Ci vuole un tam tam da parte dei tifosi. Tutte le azioni che stiamo promuovendo sono basate sul regolamento". Ha spiegato il patron del Palermo riferendosi principalmente alle situazioni che riguardano la coppia Nestorovski-Trajkovski (Macedonia) e Aleesami (Norvegia), tutti e tre a 'rischio' convocazione dalle rispettive selezioni. 

"In questo momento siamo messi malissimo - ha proseguito - Ci manca solo che convocano pure i polacchi (Szyminski e Murawski, ndr). A quel punto non giochiamo più ed è paradossale che la nostra federazione non intervenga, non quelle straniere. Le altre partite le abbiamo giocate con le riserve; ora è chiaro che la felicità di Empoli, Frosinone e Parma sia enorme dinanzi a questa situazione". Non è la prima volta il Palermo alza la voce in merito alla vicenda: già lo scorso novembre emise un comunicato ufficiale di denuncia contro l'atteggiamento della Lega B in merito alla convocazione di Nestorovski. Una vicenda che, alla fine, si concluse con un passo indietro da parte della federazione macedone. Anche stavolta saranno loro a venire incontro a Zamparini? 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)