Breaking News
  • Pagelle e tabellino di Inter-Napoli: Skriniar ferma ancora Sarri
    © Getty Images

Pagelle e tabellino di Inter-Napoli: Skriniar ferma ancora Sarri

Ora il Napoli è dietro alla Juve e il potenziale è un -4 che rischia di valere come ''addio'' al sogno Scudetto. Inter e Skriniar fermano gli Azzurri

PAGELLE TABELLINO INTER NAPOLI / Skriniar oltre a dire di no al Napoli rischia pure di far vincere l'Inter che, tuttavia, esce comunque a testa alta e senza sconfitta dal confronto con i partenopei (come all'andata). La squadra di Sarri, non al meglio, prova ad affidarsi alle magie di Insigne ma non basta per segnare e vincere. Ora la Juve spegne la freccia e accende i fari: quelli posteriori che gli Azzurri sono costretti a vedere da dietro.

INTER

Handanovic 6 – Praticamente mai chiamato in causa.

Cancelo 6,5 – Nel primo tempo argina come può e quanto basta la fantasia di Insigne. Nel secondo tempo cambia sponda e dopo un avvio di ripresa col botto si perde in qualche errore di troppo.

Miranda 6,5 – Ordinato, preciso e puntuale negli interventi.

Skriniar 7,5 – Alza il muro nella retroguardia dell'Inter e da lì praticamente non si passa. Sfiora anche il gol: è il palo a dirgli di no.

D'Ambrosio 6 – Nel primo tempo a sinistra è certamente meno impegnato, nella ripresa va in difficoltà in più occasioni con Insigne ma riesce comunque a cavarsela.

Gagliardini 5 – La sua partita poteva terminare al minuto 38 per un'entrata 'killer' su Mertens: Orsato lo grazia ed estrae solo il giallo. Poi poco o nulla, ma garantisce fisicità.

Brozovic 6 – Sufficienza piena e convinta. Dà una spallata alle critiche con atteggiamento e voglia e il pubblico ha apprezzato.

Candreva 6 – Sfruttando la sua velocità sa dare una sterzata, quando vuole, ad un periodo di gara lento e noioso. Lo fa in più circostanze provando anche una conclusione potente ma imprecisa. Dal 79' Borja Valero 6 – Lampi di qualità.

Rafinha 5,5 – Si vede in pochissime occasioni e fa tutt'altro che la giocata di fino o capace di creare qualcosa dal nulla. Dal 64' Eder 5,5 - Con la sua velocità avrebbe l'occasione di aiutare la squadra a sfruttare al meglio diversi contropiedi, manca però la precisione nella giocata. E San Siro rumoreggia.

Perisic 5,5 – Non è la solita freccia della fascia sinistra. Hysaj è bravo a contenerlo e lui fa moltissima fatica ad andarsene. Dall'86' Karamoh sv..

Icardi 5,5 – In area di rigore la sua presenza crea scompiglio. Ma non gli arriva una palla giocabile e lui resta in ombra per tutta la partita.

All. Spalletti 6,5 – Prepara al meglio la partita per arginare il fraseggio del Napoli e chiudere le linee di passaggio.

NAPOLI

Reina 6 – Quei pochi tiri che gli arrivano li blocca senza problemi e coi piedi mostra sicurezza.

Fatta eccezione per il primo pallone toccato del match regalato a Candreva.

Hysaj 6,5 – Annulla praticamente Perisic con le buone e con le cattive. E non è poco...

Albiol 6 – Fa meglio del compagno di reparto in una giornata non esaltante per la retroguardia del Napoli.

Koulibaly 5,5 – Nel primo tempo sbaglia un passaggio che poteva diventare letale. Nella ripresa si perde Skriniar (palo) e rischia l'autogol. Fortunatamente di testa le prende tutte.

Mario Rui 6 – Cresce col passare dei minuti e duetta bene co Insigne. Arriva poco sul fondo per dare attenzione al contropiede nerazzurro.

Allan 5,5 – Ottima la capacità d'inserimento con e senza palla, ma troppe volte s'intestardisce finendo col perdere la sfera. Dall'89' Rog sv.

Jorginho 6,5 – Sbaglia poco o nulla dirigendo l'orchestra. Dà l'anima ed esce dal campo arrabbiato.

Hamsik 5,5 – Nella ripresa si alza la percentuale dei passaggi riusciti dopo un primo tempo condito da molti errori banali nella costruzione della trama. Il cambio, da inizio anno, è ormai scontato. Dal 71' Zielinski 6 – La qualità si vede ma non basta.

Callejon 5,5 – Quando è lui a dover apparecchiare sbaglia spesso lo stop e la misura dell'ultimo passaggio. Ha una palla buona nella ripresa ma la sfiora soltanto con la fronte.

Mertens 5 – Si vede veramente poco. Dall'87' Milik sv.

Insigne 6,5 – Sguazza da una parte all'altra del campo con la solita pericolosità. E' l'uomo più in palla degli Azzurri, ma anche per lui non va.

All. Sarri 5 – Il contraccolpo psicologico si vede. E ora della Juventus si vedono i fanali posteriori e non più la freccia.


Arbitro: Orsato 5,5 – Bene il consulto col VAR ma quello di Gagliardini è un'intervento a metà campo, scomposto, che avrebbe potuto meritare più del giallo.



TABELLINO

INTER-NAPOLI 0-0


Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Miranda, Skriniar, D'Ambrosio; Gagliardini, Brozovic; Candreva (Dal 79' Borja Valero), Rafinha (Dal 64' Eder), Perisic (Dall'86' Karamoh); Icardi. A disposizione: Padelli, Berni, Lisandro Lopez, Vecino, Ranocchia, Santon, Dalbert. Allenatore: Spalletti.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan (Dall'89' Rog), Joginho, Hamsik (Dal 71' Zielinski); Callejon, Mertens (Dall'87' Milik), Insgne. A disposizione: Rafael, Sepe, Maggio, Milic, Machach, Ounas, Diawara, Tonelli. Allenatore: Sarri.

Arbitro: Orsato (sezione di Schio)

Marcatori: .

Ammoniti: 17' Allan (N), 38' Gagliardini (I), 61' Insigne (N), 85' Albiol (N).

Espulsi: -

Note: recupero 1' e 3'.

Calciomercato.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)