• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, da Verre a Caprari: i gioielli di Oddo brillano sotto gli occhi di de Boer

Calciomercato Inter, da Verre a Caprari: i gioielli di Oddo brillano sotto gli occhi di de Boer

Grande prova dei due biancazzurri, uno già di proprietà interista. E gli intrecci non finiscono


Caprari © Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

12/09/2016 12:45

CALCIOMERCATO INTER VERRE CAPRARI DE BOER INTRECCI PESCARA / MILANO - L'Inter torna a casa da Pescara con i primi tre punti in Serie A della gestione Frank de Boer, un gioco ancora da registrare ma molte indicazioni positive in chiave calciomercato che fanno ben sperare. Nell'ottimo Pescara di Massimo Oddo brillano infatti Gianluca Caprari, già acquistato dall'Inter durante il calciomercato estivo e lasciato in prestito in Abruzzo, e Valerio Verre, anche lui finito nel mirino nerazzurro. Altri nomi, che si aggiungono a diversi affari già fatti come Biraghi e Manaj, per un calciomercato Inter che intreccia sempre più le sue manovre con il club del presidente Sebastiani.

CAPRARI, VERRE E NON SOLO: GLI OCCHI DELL'INTER SUL PESCARA

Vince l'Inter, con uno strepitoso Icardi, ma a catturare gli occhi di molti tifosi interisti è Gianluca Caprari, osservato speciale nella serata dell''Adriatico'. Acquistato la scorsa estate per 4,5 milioni di euro e poi rimandato in prestito a Pescara, l'attaccante classe '93 cresciuto nel vivaio della Roma ha incantato mandando spesso in tilt la difesa nerazzurra, come nel caso del dribbling strepitoso a centrocampo su Murillo. La dirigenza prende appunti, solo positivi in questo primo assaggio di stagione. Il tutto mentre il 'gemello' Valerio Verre punta a condividere i riflettori. Anche lui ex Roma, anche lui nel mirino dell'Inter, ma di ruolo fa il centrocampista, decisamente offensivo. Grande prova anche la sua, che non fa altro che aumentare l'interesse nerazzurro. 

Quello che collega Inter e Pescara, dunque, sembra diventare un asse sempre più solido e destinato a dar vita a nuovi affari. Detto di Caprari e Verre, vanno ricordate anche le altre operazioni della scorsa estate con Biraghi ceduto agli abruzzesi per 4 milioni di euro più i 50% della futura rivendita del giocatore, anche lui in campo ieri sera, ed il giovane Rey Manaj, che alla corte di Oddo si è trasferito in prestito per trovare spazio con continuità e maturare: 41' in campo in 2 presenze con un gol (nella gara poi vinta a tavolino 3-0 col Sassuolo) il bottino dell'albanese classe '97 sul quale l'Inter punta molto. E poi occhio al futuro, perché gli abruzzesi di gioielli ne hanno tanti, anche sulle fasce, dove i nerazzurri di rinforzi ne avrebbero bisogno. Il giovanissimo Davide Vitturini (classe '97 come Manaj) è segnalato nel mirino dell'Inter già da tempo, ma attenzione anche al classe '93 Francesco Zampano che sulla fascia destra anche ieri sera ha lanciato ottimi segnali, oltre che l'assist per il gol di Bahebeck.

DA ICARDI AD... AUSILIO: ORA I RINNOVI

Al momento, comunque, la priorità è blindare tutti i gioielli, dalla rosa alla dirigenza. Vista la 'fuga' che appare ormai imminente di Massimiliano Mirabelli, capo degli scout dell'Inter pronto a diventare direttore sportivo del Milan, Suning vuole blindare i vertici a partire dal Ds Piero Ausilio e dal Cfa Giovanni Gardini, per la cui firma potrebbe essere solo questione di giorni. Per quanto riguarda il dopo-Mirabelli, invece, per il momento si punterà su Menighetti e Di Franceschi, ma circola anche il nome di Ivan Ramiro Cordoba.

La settimana che porta all'esordio in Europa League e, soprattutto, alla sfida con la Juventus, potrebbe essere decisiva anche per perfezionare i nuovi accordi con i big. I primi ad essere annunciati dovrebbero essere quelli del capitano Mauro Icardi, del croato Marcelo Brozovic e del giovane portiere Ionut Radu, che in estate era stato corteggiato anche dal Manchester City. Poi si discuterà anche dei termini dell'accordo per il cileno Gary Medel, che nell'immediato post-partita di Pescara-Inter ha dribblato le domande sul contratto: "Il rinnovo? Se ne occupano i miei rappresentanti, ne parlano loro con l’Inter, io penso al campo" le sue parole ai microfoni di 'Premium Calcio'.




Commenta con Facebook