• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, l'addio di Higuain porta gol e turnover

Napoli, l'addio di Higuain porta gol e turnover

Nelle prime giornate di serie A Sarri ha dimostrato di poter far ancora crescere la sua squadra


Maurizio Sarri ©Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

12/09/2016 10:45

NAPOLI HIGUAIN SARRI TURNOVER ZIELINSKI MILIK / NAPOLI - E' un Napoli che continua la propria crescita, quello che quest'anno è costretto a vedere esultare Higuain in bianconero allo 'Juventus Stadium'. Per molti in estate la partenza del 'Pipita' doveva rappresentare la morte del progetto di De Laurentiis, stando a quanto espresso dai tifosi azzurri sul web. La realtà sembra però dire tutt'altro. Il Napoli è secondo in classifica e, come lo scorso anno, sembra poter concorrere serenamente per un posto in Champions League, tentando di restare attaccato alla Juventus, coltivando il sogno scudetto. 

La Roma è terza e, anche se siamo soltanto alla terza giornata di campionato, con le milanesi in fase di costruzione (ancora una volta), lo status quo dell'ultima fase della stagione 2015-16 pare salvaguardato. 

Come detto però, continua la crescita del Napoli, con Sarri che ha dato il via a un vero e proprio turnover. Qualche cambio era avvenuto lo scorso anno, dato soprattutto dai tanti impegni. I tanti giovani di qualità in rosa sembrano invece aver dato sicurezza all'ex Empoli, che ha reso titolare Milik, a partire dalla seconda giornata, non teme di dar spazio a Gabbiadini, se necessario, e ha lanciato Zielinski dal primo minuto, con ottimi risultati, senza attendere un lungo e totale inserimento nelle geometrie del gruppo. 

Si è rivisto in campo anche Maggio e, date queste premesse, è facile ipotizzare come i vari Rog, Diawara, Maksimovic e Tonelli non faranno semplicemente le comparse in squadra, evitando di ripetere il 'caso Grassi-Regini'. Intanto, in termini di reti, è evidente come non ci sia stato alcun passo indietro, anzi. Alla terza giornata di serie A, il Napoli aveva realizzato 5 reti, delle quali 2 di Higuain e 1 a testa tra Hamsik, Allan e Insigne. Il capocannoniere azzurro è per ora Callejon, con 4 gol, seguito da Mertens con 2 e Hamsik 1. Nota a parte per la doppietta di Milik, che segue esattamente la strada tracciata dal 'Pipita'.




Commenta con Facebook