• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-FIORENTINA

Decide Higuain alla sua prima ufficiale in maglia bianconera


GettyImages-592322034.jpg
Lorenzo Bettoni @lorebetto

20/08/2016 23:00

ECCO LE PAGELLE DI JUVENTUS-FIORENTINA

JUVENTUS

Buffon 6 – Kalinic trova la porta al primo tentativo viola.

Barzagli 6 – Prende un giallo perché in ritardo su Kalinic, solita sicurezza per il resto della gara. Bella chiusura su Alonso nel finale.

Bonucci 6 - Guida sicura della difesa a tre, poche sbavature.

Chiellini 6,5 - Accompagna come se fosse un vero terzino a quattro, infatti mette dentro la palla del vantaggio bianconero. Qualche errore in appoggio, ma la prestazione generale è solida.

Dani Alves 6 - Inizia con un po’ di impaccio, ma quando Dybala si sposta dalla sua parte i due creano calcio. Finale di primo tempo in crescendo, si rilassa nella ripresa.

Khedira 7 - Il primo se lo mangia, il secondo lo stampa dentro con una capocciata che fredda Tatarusanu. Dinamico per tutti i 90 minuti, sfiora la doppieta ma sulla parata di Tatarusanu ci pensa Higuain. Dall’ 88’ Hernanes s.v.

Lemina 6,5 - Fac totum davanti alla difesa, ma è più mediano che regista. Prezioso specialmente quando si schiaccia su Kalinic per arginare le ripartenze viola.

Asamoah 7 - Il post-Pogba parte da lui aspettando rinforzi dal mercato. Parte forte, continua con costanza. Ottimo in entrambe le fasi.

Alex Sandro 5 - Fa tutta la fascia con discreta applicazione, ma quando arriva il momento di crossare spesso sbaglia la misura. Non contento, due errori difensivi spianano la strada al pari di Kalinic.

Mandžukić 6 – Tanta presenza in area, specialmente nei primi 45 di gioco. Solito pressing per infastidire la manovra avversaria. Cala un po’ nella ripresa. Dal 66’ Higuain 7 - Ci mette otto minuti per segnare il suo primo gol con la maglia della Juve, al secondo pallone toccato. Ha già conquistato la Vecchia Signora.

Dybala 6,5 - Partito Pogba è lui la star dei bianconeri e con un anno di esperienza già alle spalle ci mette nulla nel calarsi nel ruolo. Si piazza tra le linee e sforna giocate di qualità. Quando si muove vicino a Dani Alves, poi, è spettacolo puro. Esce cotto. Dall’ 85’ Evra s.v.

All. Allegri 7 – Facile dire azzecca i cambi quando hai Higuain in panchina. L’argentino ci mette otto minuti a mettere il timbro sul primo gol bianconero. La Juve può recriminare per non aver chiuso il primo tempo sul 2-0, senza il Pipita poteva essere un esordio diverso.

FIORENTINA

Tătărușanu 5,5 - Graziato da Khedira in avvio, non azzecca un rinvio sui piedi che sia uno, ma si riscatta parzialmente con due buoni interventi su Lemina.

Tomović 5 - Totalmente fuori posizione subito dopo il pari di Kalinic. La Juve entra da quella parte, Higuain mette dentro il 2-1. Meriterrebbe il rosso nel finale.

Gonzalo Rodríguez 5 - Vede arrivare il cross di Chiellini ma non può anticipare Khedira che arriva come un treno. Spesso in ritardo su Mandzukic. Spaesato.

Astori 5,5 – Il migliore dei tre dietro, il che la dice lunga sulla difesa viola che scricchiola ogni volta che la Juve sale su.

Bernardeschi 5 - Nullo nel primo tempo in posizione di esterno destro, si sposta dietro Kalinic con l’ingresso di Tello ma anche li pesticcia molto per cercare la posizione giusta. Non la trova praticamente mai.

Vecino 6,5 - Non esce sul cross di Chiellini che mette su Khedira la palla dell’1-0, cresce nella ripresa e a conti fatti e uno dei migliori tra gli uomini di Sousa.

Badelj 6 - Non è al top della forma, ma tra postumi dell’europeo e mugugni di mercato era preventivabile aspettarsi una prestazione non a pieni giri. Dal 65’ Carlos Sanchez 6 - Rischia poco, non un valore aggiunto.

Marcos Alonso 6 - Nella parte centrale del primo tempo si prende qualche tunnel da Dani Alves, ma per il resto della gara tiene botta.

Iličić 5,5 – Poca roba nel primo tempo. Un capellino meglio nella ripresa quando tiene un po’ più alto il pressing e prende un paio di punizioni importanti. Poco di più. Dall’ 80’ Rossi s.v.

Chiesa 6 - Meno attaccante del padre Enrico, ma ha forse più corsa e spirito di sacrificio. Sue un paio di ripartenze, sbatte sempre contro il muro bianconero. Dal 46’ Tello 6,5 - La sua velocità tiene sulla corda Alex Sandro che dopo aver scricchiolato nel primo tempo, cede nella ripresa. 

Kalinić 7 - Parte di fronte a Bonucci per bloccare la manovra bianconera. Lotta come un leone anche quando i suoi lo lasciano solo contro i tre centrali della Signora. Se qualcuno meritava il gol, questo era proprio lui. 

All. Sousa 6 – La viola non macina gioco come all’inizio della passata stagione, ma dopo aver rischiato grosso nel primo tempo, rientra in partita con un guizzo di Kalinic. La Fiorentina sembra ferma al finale dello scorso anno e la difesa scricchiola pericolosamente, servono un paio di rinforzi che difficilmente arriveranno negli ultimi dieci giorni di mercato.

Arbitro: Davide Massa 6 -  Prime proteste bianconere intorno al 10’ per tocco di mano di Astori in area viola. A termini di regolamento non è rigore, il braccio è largo, ma la palla tocca prima il piede del difensore. Chiellini da giallo al 22’ per fallo in ripartenza su Kalinic, Massa lo grazia. Tomovic sarebbe da rosso nel finale di tempo

TABELLINO
JUVENTUS-FIORENTINA

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Dani Alves, Khedira (dall’ 88’ Hernanes), Lemina, Asamoah, Alex Sandro; Mandžukić (dal 66’ Higuain), Dybala (dall’ 85’ Evra). A disp.:Neto, Audero, Lichtsteiner, Rugani, Benatia, Marrone, Pjanić, Pjaca, Zaza. All.: Allegri.
FIORENTINA (3-4-2-1): Tătărușanu; Tomović, Gonzalo Rodríguez, Astori; Bernardeschi, Vecino, Badelj (dal 65’ Carlos Sanchez), Marcos Alonso; Iličić (dall’ 80’ Rossi), Chiesa (dal 46’ Tello); Kalinić. A disp.: Lezzerini, Drągowski, De Maio, Diks, Milić, Mati Fernández, Babacar, Zárate, Hagi. All.: Paulo Sousa.
Arbitro: Massa di Imperia
Marcatori: 37’ Khedira (J), 70’ Kalinic (F), 30’ Higuain (J)
Ammoniti: 39’ Kalinic (F), 43’ Vecino (F), 53’ Barzagli (J), 91’ Tomovic (F)
Espulsi:




Commenta con Facebook