• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, si studiano le contropartite per arrivare ad Ansaldi

Calciomercato Inter, si studiano le contropartite per arrivare ad Ansaldi

Il nuovo tecnico del Genoa sarà Juric che punta forte sui giovani: occhio a Yao, Gnoukouri, Puscas e Dimarco


Assane Demoya Gnoukouri © Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

14/06/2016 10:40

CALCIOMERCATO INTER ANSALDI JURIC YAO GNOUKOURI PUSCAS DIMARCO / MILANO - Prende quota la candidatura di Cristian Ansaldi per la corsia destra dell'Inter. L'argentino, viste le difficoltà riscontrate nelle piste che portano a Bruno Peres, Zabaleta e Vrsaljko, diventa il nome più caldo per la fascia dei nerazzurri che preparano la trattativa da imbastire col Genoa. Il 'Grifone' chiede circa 7-8 milioni di euro per l'ex Zenit, ma nell'operazione potrebbero essere inserite delle contropartite tecniche con l'ormai prossimo tecnico Ivan Juric che punta forte sui giovani.

Quattro sono allora i nomi che potrebbero interessare ai rossoblu per abbassare la parte cash dell'eventuale trasferimento a Milano di Ansaldi. In primis il difensore classe '96 Eloge Yao Koffi, che l'allenatore croato ha avuto in prestito a Crotone dove lo ha lanciato da titolare fisso nella formazione che ha conquistato la promozione in Serie A. Attenzione poi ad Assane Gnoukouri, altro classe '96 ma centrocampista ed accostato a Bologna, Sassuolo e lo stesso Crotone, e George Puscas, che dopo il prestito al Bari fa gola al neopromosso in cadetteria Benevento ed a diverse formazioni di A. Infine da non sottovalutare l'ipotesi Federico Dimarco, terzino mancino classe '97: dopo l'ottimo impatto con la B ad Ascoli potrebbe essere pronto per il salto tra i grandi passando per una piazza importante come quella genovese.




Commenta con Facebook