• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Euro 2016 > Euro 2016, tutto sul Girone A: la Francia vuole il titolo. Orgoglio Albania

Euro 2016, tutto sul Girone A: la Francia vuole il titolo. Orgoglio Albania

Formazioni, tecnici e stelle: Calciomercato.it vi porta alla scoperta dei raggruppamenti dell'Europeo


La Nazionale Francese ©Getty Images
Jonathan Terreni

10/06/2016 11:33

EURO 2016 TUTTO SUL GIRONE A / ROMA - La Francia ospita la 15a edizione dei campionati europei di calcio e cerca il terzo successo della storia dopo quelli del 1984 e del 2000. L'Italia di Conte non parte favorita ma vuole smentire i suoi detrattori. Talento in Belgio e Inghilterra. La Germania è sempre una garanzia, la Spagna sembra sottotono... e occhio alle sorprese. Calciomercato.it vi porta alla scoperta di tutti i gironi di Euro 2016. Il programma, le probabili formazioni, le stelle di ogni Nazionale e i commissari tecnici: oggi analizziamo il Girone A.

GIRONE A

FRANCIA
ROMANIA
SVIZZERA
ALBANIA

LE PARTITE
Francia-Romania (10 giugno, ore 21, Saint-Denis)
Albania-Svizzera (11 giugno, ore 15, Lens)
Romania-Svizzera (15 giugno, ore 18, Parigi)
Francia-Albania (15 giugno, ore 21, Marsiglia)
Francia-Svizzera (19 giugno, ore 21, Villeneuve-d'Ascq)
Romania-Albania (19 giugno, ore 21, Décines-Charpieu)

ALLONS ENFANTS DE LA PATRIE: LA FRANCIA E' LA FAVORITA!

La Francia si presenta a Euro 2016 da grande favorita. Primo perché giocherà la manifestazione in casa, come fece nel 1960 alla prima edizione e nel 2000 quando in finale sconfisse l'Italia di Zoff, poi perché i 'Galletti' dispongono di un bagaglio di qualità invidiabile con cui vanno alla ricerca del terzo titolo continentale della loro storia. Il Ct Deschamps sa come si vince. Da calciatore ha in bacheca un Europeo e un Mondiale e ora vuole replicare in panchina. In porta Lloris. Protagonista quest'anno col Tottenham ha incassato 40 reti in stagione. Senza l'infortunato Varane accanto a Koscielny si giocheranno un posto l'ex milanista Rami (favorito) e Mangala. Sugli esterni corsa ed esperienza con Evra e Sagna. A centrocampo Deschamps ha dovuto fare i conti col forfait last minute di Diarra. Se il Ct vorrà più quantità partirà Kante, altrimenti spazio a Cabaye. Ai lati mister '120 milioni' Pogba non ha bisogno di presentazioni. La corsa e gli inserimenti di Matuidi saranno un'arma pericolosissima. In avanti sarà Giroud a dove allontanare le critiche e non far rimpiangere Benzema, a casa per le vicende extra-campo. Ai suoi fianchi Payet si gioca il posto con Koman, più defilato Martial. Griezmann sicuro del posto: ormai è un 'top player' del calciomercato. Un fattore condizionante potrebbe essere la mancata abitudine a partite importanti visto che alla fase finale la Francia ha avuto accesso di diritto. Difficile però che campioni così possano allentare la tensione proprio adesso.

PROBABILE FORMAZIONE
FRANCIA (4-3-3): Lloris; Sagna, Rami, Koscielny, Evra; Matuidi, Kante, Pogba; Payet, Giroud, Griezmann. Ct: Deschamps
OCCHI PUNTATI SU... Pogba, Griezmann e Koman

ROMANIA: IORADANESCU VUOLE UNA SQUADRA OPERAIA 

La Romania non sarà certo quella che un tempo ruotava attorno al talento di Hagi e neanche ha tra le fila un giocatore internazionale alla Mutu. La squadra di Iordanescu vuole dire comunque la sua come seconda forza del girone. Una squadra operaia capace di far male nelle ripartenze con l'ex Udinese Torje, il 'Messi rumeno', e con la punta del Ludogorets, Keseru, 15 reti nel campionato bulgaro. Davanti al viola Tatarusanu ci sono la bandiera Rat, il napoletano Chiriches, Grigore e Matel. Il centrocampo può trasformarsi a cinque con la cerniera centrale formata da Pintilii della Steaua e Hoban. Alle spalle di Keseru, oltre al già citato Torje agiranno a supporto alternandosi Popa, altro uomo di qualità della Steaua e Stancu. Il giovane ex Inter e Bologna Alibec pronto a dare il suo contributo dalla panchina.

PROBABILE FORMAZIONE
ROMANIA (4-5-1): Tatarusanu; Matel, Chiriches, Grigore, Rat; Pintilii, Hoban; Popa, Stancu, Torje; Keseru. Ct: Iordanescu
OCCHI PUNTATI SU... Popa e Torje


LA SVIZZERA DEL PRAGMATICO PETKOVIC

La Svizzera è sulla carta la seconda forza del Girone A. Il Ct Petkovic lo abbiamo conosciuto già alla Lazio. Attento alla tattica e meticoloso, dovrà fare probabilmente a meno di Behrami per l'esordio con l'Albania ma le sue condizioni non dovrebbero essere molto preoccupanti. Già pronto Fernandes. Davanti a Sommer una linea di tutto rispetto con Lichtsteiner, Schaer, Djorou e Rodriguez. A centrocampo la luce sarà accesa da Xhaka, seguito a lungo dalle italiane in questi anni e passato nelle scorse settimane all'Arsenal per 40 milioni. Behrami è il titolare ma dipenderà dalla sua salute. Anche Dzemaili avrà un posto in mediana per la carta del tiro da fuori e dell'inserimento. Davanti, a supportare la concretezza acquisita di Seferovic ci sarà l'estro dell'ex Inter Shaqiri, che allo Stoke ha ritrovato continuità e che in Nazionale è sempre un uomo decisivo. Spazio anche a Mehmedi che ha segnato nell'ultima amichevole pre-europeo contro la Moldova, anche se in questa stagione al Bayer Leverkusen non ha entusiasmato. La stellina è Embolo, classe 1997. L'attaccante del Basilea che piace alla Juventus però ha problemi ad un ginocchio e almeno all'inizio partirà dalla panchina.

PROBABILE FORMAZIONE
SVIZZERA (4-3-3)
: Sommer; Lichtsteiner, Schar, Djorou, Rodriguez; Dzemaili, Xhaka, Behrami; Shaqiri, Seferovic, Mehmedi. Ct: Petkovic
OCCHI PUNTATI SU... Xhaka, Shaqiri ed Embolo


LA FAVOLA ALBANIA: ORGOGLIO NAZIONALE CON DE BIASI

De Biasi ha portato l'Albania ad ottenere un risultato inaspettato quanto clamoroso. E' diventato un eroe in patria e adesso vuole stupire alla fase finale con la tranquillità di chi sa di aver solo da guadagnare. Messo da parte l'euforia per lo storico traguardo, il Ct italiano schiererà una formazione compatta e coperta ma con tanta corsa ed entusiasmo. Molto dipenderà dalle condizioni del talento Taulant Xhaka, fratello di Granit, a cui dovrebbe essere affidata la regia offensiva della squadra. In porta Berisha lo conosciamo (Lazio) e in difesa altre certezze come il napoletano Hysaj, reduce da una grande stagione a Napoli e l'ex biancoceleste Cana. Basha e Memushaj del Pescara, a dettare i tempi con l'imprevedibilità di Gashi (gioca in MLS) a dare sostegno all'unica punta Cikalleshi che milita in Turchia. Minuti per Ajeti del Frosinone.


PROBABILE FORMAZIONE
ALBANIA: (4-5-1)
: Berisha; Hysaj, Cana, Mavraj, Agolli; Basha, Gashi, T.Xhaka, Memushaj, Lenjani, Cikalleshi. Ct: De Biasi
OCCHI PUNTATI SU... Hysajm T. Xhaka e Ajeti




Commenta con Facebook