• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Felipe Melo: "Scambio con Teixeira? Non so nulla, voglio rimanere qua"

Inter, Felipe Melo: "Scambio con Teixeira? Non so nulla, voglio rimanere qua"

Il centrocampista brasiliano ha parlato del presente e anche del suo futuro


Felipe Melo ©Getty Images
Andrea Della Sala

28/04/2016 09:28

SERIE A INTER FELIPE MELO TEIXEIRA / MILANO - L'Inter nelle ultime giornate di Serie A ha visto allontanarsi il sogno Champions League, con la Roma lontana 7 punti a tre giorante dalla fine. Così la società nerazzurra lavora già per il prossimo calciomercato; tra le situazioni da risolvere c'è anche quella di Felipe Melo che non è ancora certo di essere riconfermato nella prossima stagione con la maglia nerazzura. L'ex Galatasaray potrebbe essere scambiato con Alex Teixeira dello Jiangsu Suning. Su questo argomento del mercato Inter e non solo si è soffermato proprio Felipe Melo in un'intervista a 'Globo Esporte': "Non so nulla di questa trattativa, non c'è stato niente di ufficiale. Io so solo che ho ancora tre anni di contratto con l'Inter e la mia volontà è quella di restare qui; sono felice a Milano, non penso ad andare in Cina. Voglio rimanere in nerazzurro e riconquistarmi la maglia del Brasile". 

CHAMPIONS - "Non penso che l'Inter in questa stagione abbia fallito; siamo una squadra in costruzione, abbiamo tanti giocatori nuovi e ora la nostra realtà è l'Europa League. Non possiamo pensare alla Champions League visto che alla Roma basta davvero poco, anzi i giallorossi potrebbero addirittura raggiungere il Napoli al secondo posto. Noi siamo partiti bene, per vincere, poi pensavamo di arrivare almeno terzi ma è comunque importante essere tornati in Europa". 

ITALIA - "Non ho fatto il precampionato, perché volevo lasciare il Galatasaray e tornare in Italia. All’inizio è andata bene, poi ho avuto un calo fisico e anche psicologico. Il calcio turco è molto diverso da quello italiano. La Serie A è tatticamente il campionato più difficile al mondo. Nelle ultime gare però sono riuscito a dare il mio contributo alla squadra e sono felice di poter far parte del progetto".

BRASILE - "Ho parlato con Dunga quando è venuto ad Appiano con Gilmar Rinaldi; il ct ha parlato con tutti noi brasiliani. E’ stata una chiacchierata informale, non si è parlato di una convocazione. Naturalmente, però, il mio obiettivo è quello di tornare ad indossare la maglia verdeoro il prima possibile". 




Commenta con Facebook