• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI WOLFSBURG-REAL MADRID

PAGELLE E TABELLINO DI WOLFSBURG-REAL MADRID

Draxler da oscar, Dante il meno lucido. Bale ispirato, Benzema sprecone.


Wolfsburg ©Getty Images
Giorgio Valentino Rossi

06/04/2016 22:40

ECCO LE PAGELLE DI WOLFSBURG-REAL MADRID

 

WOLFSBURG

Benaglio 6,5 – Ordinaria amministrazione per il portiere della Nazionale Svizzera. Strepitoso in uscita al minuto 14, quando ipnotizza Benzema e riesce a deviare il tiro da distanza ravvicinata.

Vieirinha 6 – Buona gara dell’esterno destro di difesa. Bravo in copertura, anche se soffre spesso le folate offensive di Bale. Non sdegna sortite offensive quando possibile.

Dante 5,5 – Qualche incertezza per l’ex Bayern Monaco, ma riesce a chiudere le giocate degli avversari coadiuvato dall’ottimo Naldo. Migliora col passare dei minuti ma resta comunque l’anello debole di una catena perfetta.

Naldo 6,5 – Rientra dopo cinque turni di stop, gli manca il ritmo partita. Lo trova col passare dei minuti e diventa una vera e propria diga

Rodriguez 6,5 – Porta in vantaggio i suoi al 18’ prendendosi la responsabilità del tiro dagli undici metri. Spiazza con freddezza Navas facendogli subire il primo gol di questa Champions. Intraprendente in entrambe le fasi di gioco.

Guilavogui 6,5 – Giocatore di estrema importanza per l’allenatore. Quantità e qualità da far invidia. Mai banale nelle giocate.

Luiz Gustavo 6,5 – Non si sente mai, ma il suo lavoro sporco è fondamentale per dare equilibrio alla squadra.

Henrique 7 – Prima da titolare per lui dopo una serie di subentri. Costretto spesso a ripiegare in difesa per dare una mano a Vierinha. Al 12’ impensierisce Navas con un colpo di testa da pochi passi. Un vero e proprio funambolo che ha fatto impazzire la retroguardia avversaria. Dal 80’ Trasch s.v.

Arnold 7 – Tanta corsa e sacrificio. Al 23’ parte sull’out di sinistra dalla propria trequarti, mette a sedere nell’uno contro uno Pepe e fa un insidioso cross dal fondo per Schuerrle che non ci arriva per un soffio. Segna la rete del raddoppio al 25’ su assist di Henrique. Primo gol in Champions per il giovane prodotto del vivaio del proprio Club.

Draxler 7,5 – Classe, tecnica e intelligenza tattica. Si sacrifica anche in fase di copertura e risulta micidiale nelle ripartenze. Stop di pregiata fattura, dribbling, cross al bacio per i compagni, un giocatore cosi giovane ma cosi completo da far stropicciare gli occhi agli amanti di questo sport. Dal 93' Schaefer s.v.

Schuerrle 6,5 – Fa tanto movimento non lasciando riferimenti ai centrali del Real. Si procura il rigore del vantaggio. Al 28’ ruba palla sulla trequarti delle merengues, supera Ramos e fa partire un diagonale parato da Navas. Al 68’ si divora un gol sparando alto da pochi passi dopo un contropiedi micidiale dei suoi. Dal 84’ Kruse s.v.

All. Hecking 7,5 – Non sbaglia una mossa. Mette a sorpresa Dost in panchina, inserendo Schuerrle per non dare punti di riferimento alla difesa avversaria e viene premiato andando al riposo dopo 45’ col doppio vantaggio e gestendo con tranquillità la ripresa, rischiando più volte di segnare la terza rete. Impresa.

 

REAL MADRID

Keylor Navas 5,5 – Perde l’imbattibbilità in Champions dopo 738 minuti. Non può nulla in occasione dei gol avversari.

Danilo 5,5 – Sottotono. Soffre la coppia Draxler-Arnold e non riesce a spingere sulla sua corsia.

Pepe 5 – Gara senza dubbio da dimenticare per il centrale portoghese. Soffre di continuo le giocate degli attaccanti avversari. Messo al tappeto da Arnold al 23’, che lo elude con una finta in velocità. Da un giocatore della sua esperienza ci si aspetta molto di più in queste occasioni.

Sergio Ramos 5,5 – Insieme a Pepe, tra i peggiori del Real. Non entra in partita e questo fa notizia. Salva però su Schuerrle al 64’ togliendogli palla al limite della propria area.

Marcelo 6 – Non è il solito trattore sulla sua fascia. Costretto a lavorare più in fase di ripiego vista la vena positiva degli attaccanti avversari.

Modric 5,5 – Gioca davanti la difesa e cerca di dare velocità all’azione con passaggi in profondità per le ali. Le sue geometrie però questa sera producono ben poco. Dal 64’ Isco 5,5 – Non riesce ad incidere come sperato ma quando ha spazio a disposizione dimostra di avere tecnica e lucidità per mandare in porta i compagni.

Casemiro 5 – Diventato fondamentale per la squadra di Zidane, questa sera dimostra tutti i suoi limiti in fase di impostazione. Ingenuo in occasione del fallo da rigore che ha portato in vantaggio i tedeschi.

Kroos 5,5 – Cerca di dare sostanza e qualità alla mediana, ma il suo contributo risulta insufficiente. Prova un tiro dal limite al 36’ neutralizzato dal portiere avversario. Si ripete al 48’ ma non trova la porta. Dal 85’ J. Rodriguez s.v.

Bale 6 – Il più convincente dei tre in attacco. Cambia spesso fascia con Ronaldo, sfodera accelerazioni impressionanti, superando sempre gli avversari e arrivando sul fondo per il cross. Gli manca il gol ma gioca troppo defilato per essere pericoloso. Una prestazione comunque di livello in una serata nera per la sua squadra.

Benzema 5 – Si divora un gol clamoroso al minuto 14, a tu per tu con Benaglio in uscita gli spara addosso dopo aver saltato Dante. Al 32’ errore di testa da pochi passi su delizioso assist di Bale da sinistra. Costretto al cambio per infortunio sul finire del primo tempo. Dal 41’ Jesè 5,5 – Non riesce mai ad incidere come è nelle sue corde. Avulso dal gioco.

Ronaldo 5,5 – Subito protagonista al 2’, assist di Benzema e rete annullata per un dubbio fuorigioco. Si innervosisce e non riesce più ad essere protagonista. Al 73’ sfrutta un assist di Isco e con un diagonale impegna Benaglio. Troppo poco

All. Zidane 5 – Mette in campo la migliore formazione possibile sperando nella spinta euforica della vittoria in campionato sul Barca. Parte bene ma poi subisce un micidiale uno-due dei tedeschi e non riesce nemmeno con i cambi a dare vitalità alla sua squadra. Ora la qualificazione alle semifinali è seriamente a rischio.

 

Arbitro Rocchi 5,5 – La sua designazione ha scatenato le ira dei madrileni per precedenti negativi proprio in Champions. Già al 2’ annulla un gol a Ronaldo, dubbia decisione. Al 4’ contatto dubbio Guilavogui-Bale, rigore non dato e proteste dei blancos. Giusto il rigore concesso al Wolfsburg al minuto 17. Lascia correre diversi falli sanzionabili almeno col giallo. Dubbio anche il giallo a Luiz Gustavo per fallo su Ronaldo al 61’.

 

TABELLINO

WOLFSBURG-REAL MADRID 2-0

Wolfsburg (4-2-3-1): Benaglio; Vieirinha, Dante, Naldo, Rodriguez; Guilavogui, Luiz Gustavo; Henrique (dal 80’ Trasch), Arnold, Draxler (dal 93' Schaefer); Schuerrle (dal 84’ Kruse). A disp.: Casteels, Ascues, Knoche, Dost. All. Hecking.

Real Madrid (4-3-3): Keylor Navas; Danilo, Pepe, Sergio Ramos, Marcelo; Modric (dal 64’ Isco), Casemiro, Kroos (dal 85’ J.Rodriguez): Bale, Benzema (dal 41’ Jesè), Ronaldo. A disp.: Casilla, Nacho, Carvajal, Vasquez. All. Zidane.

Arbitro: Gianluca Rocchi (ITA)

Marcatori: 18’ Rig. Rodriguez (W), 25’ Arnold (W).

Ammoniti: 19’ Vieirinha (W), 53’ Benaglio (W), 61’ Luiz Gustavo (W), 69’ Bale (R), 69’ Arnold (W).

Espulsi: -




Commenta con Facebook