• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, il destino di Mihajlovic è segnato. Ma la pista Sousa...

Calciomercato Milan, il destino di Mihajlovic è segnato. Ma la pista Sousa...

Il tecnico serbo non sarà alla guida dei rossoneri l'anno prossimo. Di Francesco nome caldo


Mihajlovic, Sousa e Di Francesco © Getty Images
Alessio Lento (@lentuzzo)

06/04/2016 11:29

CALCIOMERCATO MILAN MIHAJLOVIC PAULO SOUSA DI FRANCESCO FIORENTINA SASSUOLO / ROMA - La finale di Coppa Italia, contro la Juventus il 21 maggio, come unico obiettivo stagionale del Milan così da poter conquistare anche l'accesso all'Europa League: è questo il risultato del primo anno sulla panchina rossonera di Sinisa Mihajlovic. Partito con ben altre prospettive ad agosto, dopo una campagna acquisti dispendiosa, la squadra dell'ex Sampdoria ha faticato a trovare la giusta quadratura del cerchio e adesso si trova a quota 49 punti al sesto posto in classifica, 6 in meno dei cugini dell'Inter. Stagione, dunque, insoddisfacente e cambio in panchina altamente probabile dopo la finale dello stadio 'Olimpico'.

Il destino di Mihajlovic appare, dunque, segnato (con il tecnico serbo accostato con insistenza alla Lazio) e molti sono i nomi che si fanno in chiave calciomercato Milan. In primis, come raccolto dalla nostra redazione, c'è Eusebio Di Francesco, allenatore che sta facendo benissimo da anni con il Sassuolo. Ieri, invece, si è parlato di Paulo Sousa, attuale trainer della Fiorentina, che al suo primo anno in serie A ha mostrato tutto il suo valore. Alcune divergenze sul mercato potrebbero spingere il portoghese a concludere anticipatamente la sua esperienza in viola: allo stato attuale, però, la strada che porta al rossonero appare in salita e non facilmente percorribile. Chiaramente, nel calciomercato tutto può cambiare da un momento all'altro, ma al momento è questa la situazione. Galliani, però, continua la sua caccia al prossimo allenatore, nel frattempo Mihajlovic proverà a regalare la Coppa Italia al popolo milanista e al presidente Berlusconi prima di dirsi addio. Senza rancore.




Commenta con Facebook